Nasce Reclaim to Wear label indipendente di upcycling

di Monica De Chirico Commenta

Dare una nuova vita a ciò che diversamente andrebbe a morire in un cestino: questo il principio alla base dell’upcycling, una parola che non sarà nuova ai nostri lettori. Forse ricorderete Eva Zingoni, una stilista che lavora a Parigi e che raccogliendo gli scarti delle grandi Maison, da cui proveniva, è riuscita a creare delle collezioni di haute couture di grande qualità ed eleganza.

Riutilizzare una grande percentuale di eccedenze di lavorazione tessile riducendo consumi energetici e fonti di inquinamento: questo è la filosofia di un’organizzazione che vi presentiamo oggi: Reclaim To Wear.

Nata da From Somewhere, la label pioniera nell’eco-fashion fondata da Orsola de Castro e Filippo Ricci, Reclaim To Wear è all’inizio un concetto introdotto nel 1997, che dà vita ad una serie di collezioni come Robe di Kappa e Speedo. Ora è una label indipendente che dopo una serie di collaborazioni ha acquistato il suo riconoscimento nel fashion system come organizzazione che riunisce designer, produttori e distributori per creare upcycled capsule collections attraverso l’utilizzo di residui ed eccedenze di lavorazione provenienti dall’industria tessile.

Secondo Reclaim To Wear, la creazione di un legame stretto e continuativo tra industria e designers per il riciclo degli “scarti” è di fondamentale importanza per una nuova industria in grado di perseguire la sostenibilità assieme alle principali aziende del settore.

In prossimità delle festività, inoltre, a partire da fine novembre 2011 Livia Firth@Eco-age di cui e’ Direttore Creativo, ha disegnato un eco-party dress che sarà venduto in esclusiva su Yooxgen l’iniziativa eco-friendly di yoox. L’abito sarà prodotto in edizione limitata dalla Cooperativa Rinascere di Montecchio Maggiore nei pressi di Vicenza in Italia. Si tratta un’organizzazione non-profit impegnata nella riabilitazione di persone diversamente abili. Un segnale forte e importante che fa capire come la moda, lo stile e una filosofia eco-friendly possano andare di pari passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>