Orologi da uomo: come sceglierli e abbinarli

di Redazione Commenta

Ancora oggi l’orologio rimane un accessorio must have per l’uomo attento allo stile e all’eleganza. Bisogna però saperlo scegliere bene, prestando attenzione a diversi elementi. Non si tratta solo di brand, che rappresenta comunque un fattore importante, ma anche di materiali, il colore del cinturino ed il design in generale. Infatti, in commercio si possono trovare orologi da uomo di ogni tipo: dai modernissimi smartwatch ai cronografi più classici che conferiscono quel

tocco di eleganza e ricercatezza in più.

Come scegliere l’orologio giusto e in che modo abbinarlo correttamente per evitare errori di stile clamorosi? Scopriamolo insieme.

Come scegliere l’orologio da uomo perfetto

L’orologio è un accessorio da scegliere in base a molteplici fattori, ma tra i più importanti troviamo: brand, dimensioni e materiali.

Il brand dell’orologio: un dettaglio di stile

È innegabile, gli orologi da uomo sono dei veri e propri status symbol ed è per questo motivo che la scelta del brand non può essere casuale. Tra i più famosi, se escludiamo i marchi super lusso come Rolex, troviamo Daniel Wellington, Casio e Hamilton. Anche gli orologi Maserati sono molto apprezzati e riconoscibili. Vale la pena prenderli in considerazione anche perché si tratta di un brand made in Italy di alta qualità, che di certo permette di fare bella figura.

Le dimensioni della cassa

Per quanto riguarda le dimensioni, quelle della cassa dell’orologio sono molto importanti. Nelle occasioni formali, infatti, non si dovrebbe mai indossare un orologio con diametro superiore ai 40 mm. Tuttavia, bisogna considerare le caratteristiche dell’uomo che lo porta. Chi ha il polso molto esile, farebbe meglio a scegliere orologi più piccoli, mentre chi ha un polso più importante può permettersi modelli con cassa che arriva anche ai 50 mm di diametro.

Il cinturino è un dettaglio che fa la differenza

Anche lo spazio fra il polso e il cinturino è un piccolo dettaglio che fa una grande differenza. Infatti perché l’orologio deve calzare alla perfezione e non risultare troppo largo al polso, altrimenti si rischia di fare una pessima figura. Come controllare che sia perfetto? Lo spazio tra il cinturino ed il polso dovrebbe essere equivalente ad un mignolo.

Come abbinare l’orologio al proprio outfit

Oltre a scegliere il modello giusto è importante anche abbinare correttamente l’orologio al proprio outfit, perché altrimenti si rischiano scivoloni di stile non indifferenti. Fortunatamente però non è difficile, basta prestare attenzione a materiali e colori.

Quando si indossa un orologio con cassa e/o cinturino in acciaio, ad esempio, è importante che anche eventuali bracciali siano nello stesso materiale. Se invece il cinturino è in pelle, si dovrebbe prestare attenzione al suo colore e indossare delle scarpe e una cintura che siano in sintonia. Un grande errore da non commettere è quello di indossare un orologio in pelle marrone ed abbinarlo ad una cintura e a delle scarpe in pelle nera. Ci vuole insomma un po’ di buon gusto, ma per chi fa fatica con il solo colpo d’occhio vale sempre la solita regola: stesso materiale e stesso colore per tutti gli accessori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>