Outfit No-l-ita per la festa dei 150 anni d’Italia

di Redazione Commenta

L’Italia festeggia i suoi 150 anni da quel lontano 1871, e da allora la moda rappresenta sicuramente uno dei capisaldi del nostro paese, proponendo all’esterno un’immagine prestigiosa dell’Italia. Bellezza, arte, grazia, fashion sono parole che hanno arricchito la storia del nostro paese. In questa occasione molti brand, come per esempio Datch, di cui vi abbiamo parlato questa mattina, hanno voluto creare un capo o un accessorio  unico. Vediamo l’idea di No-l-ita.

Un outfit speciale dedicato alla Festa per i 150 Anni dell’Unità d’Italia: pantaloni chino verdi accompagnati da una maglia con scollo ampio a righe colorate, per celebrare i colori della bandiera italiana. No-l-ita ha omaggiato in questo modo la festa per i 150 anni del nostro Paese, proponendo con questo outfit l’immagine di una donna concreta, contemporanea, che non perde la sua sensualità.  Questa à anche la donna a cui si rivolge la collezione di No-l-ita per la Primavera-Estate 2011. Il brand del gruppo Flash&Partners guarda ad una femminilità con un twist in più. Stili diversi e complementari, ma tutti con una propria anima ed unicità. Abitini in tulle ricamato, tuniche oversize dalla fantasia a quadri, portabili e freschi per la prossima estate. A questo si associa la grinta informale di pantaloni con tasconi in tencel da abbinare a giacchine uniforme. Un look easy e di effetto.

Nolita sa bene che in ogni donna c’è un volto anche un pò rock’n’roll. Per questo propone un capo di culto: la biker jacket in pelle, da portare con T-shit stampate con grafiche d’effetto. Per i colori siamo su quelli della nostra bandiera, ma anche blu, antracite, turchese. Il capo must del guardaroba No-l-ita sarà il jeggins (jeans plus leggings), pantaloni skinny, e i chino in denim. Il cotone è il materiale più utilizzato, ma con finiture e pesi diverse: melange di cotone, lino e tencel.

Una donna quindi con una marcia in più come le tante donne che vogliamo celebrare in occasione dell’unità d’Italia che hanno costruito e reso più importante la storia del nostro paese.

Fonte e Photo: via Studiorioles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>