Peter Saville disegna una collezione esclusiva per Lacoste

di Lorena Scopelliti Commenta

Lacoste by Peter Saville capsule collection

La sfida è prendere uno dei simboli della moda più celebri del mondo, quello del coccodrillo, e trasformarlo senza snaturarlo e senza far perdere iconicità al logo, anzi aumentandone la potenza mediatica: Lacoste rivive un restyling di pregio grazie a Peter Seville, designer britannico di talento.

Vincere una simile sfida è arduo: giocare sulla riconoscibilità di un brand può essere un azzardo. I loghi sono protetti strenuamente dalle case di moda proprio perché costituiscono il patrimonio creativo e storico, che permette di acquisire clienti e di fidelizzare quelli già esistenti. Ma se a farlo è un vero e proprio marchio cult come Lacoste, si può star certi che giocare con la propria identità non potrà che essere un successo. A essere chiamato per reinventare il coccodrillo più famoso del globo, è stato Peter Saville, che ha deciso di conservare i profili verdi del logo modificandone di volta in volta la silhouette sperimentando nuove stilizzazioni.

Così il crocodile più celebre del mondo è mutato in uno scarabocchio, in una macchia nebulosa oppure in una semplice linea retta, attraverso una tecnica chiamata Waste Painting: il risultato è stupefacente, perché nonostante la forma originaria sia stata stravolta, l’identità è rimasta immutata e potente come sempre. La creatività di Saville, al servizio di Lacoste, ha dato vita a un’esclusiva e imperdibile capsule collection formata da 80 polo tutte diverse l’una dall’altra, che farà impazzire collezionisti e amanti del genere.

Saville commenta con toni di grande soddisfazione la partership con Lacoste:

Lacoste mi ha dato carta bianca, anche se fino alla fine pensavo che qualcuno avrebbe preso una posizione deciso, dicendomi: « Assolutamente no, al logo non si possono fare queste cose». Ma quel momento non è mai arrivato. In realtà , ho trovato nella maison un incontro molto simpatico tra lo chic classico e uno spirito umoristico. Nonché un grande senso di coraggio

Rispondi