Shoppable music video: con un click puoi acquistare il look del tuo cantante preferito

di Redazione Commenta

Scommettiamo che sentiremo in futuro parlare molto spesso del fenomeno Shoppable music video, idea nata da un sito canadese che sta sperimentando un modo diverso, a suo modo geniale e sicuramente innovativo, per interpretare la moda. Di certo è un tipico prodotto dell’era del Web 2.0, in cui con un click si può fare praticamente qualunque cosa. Adesso potrete tributare il vostro artista musicale preferito compiando esattamente il suo look: basta cliccare sul music video e tutti i pezzi del suo outfit potranno essere vostri!

Immaginatevi i fan di Lady Gaga che utilizzano Shoppable music video: vedremo androidi in tacchi di Alexander McQueen da 23 centimetri camminare per le nostre città? Può darsi: musica e moda non hanno confini e adesso diventano ancora più vicini ai fan. Se la pop singer fashion icon per eccellenza era e rimarrà probabimente per sempre Madonna (fin dai tempi dell’iconica guepierre Jean Paul Gaultier) anche molti altri singers prestano grande attenzione al loro look.

Diesel, Burberry e il sito canadese sono i primi a scommettere su questo progetto: sul portale Shoppable music video mentre scorre un video musicale e si passa il cursore sui volti dei cantanti si aprono pop up che illustrano, nel dettaglio, quale accessorio o capo d’abbigliamento indossano le star, dando anche la possibilità di metterlo nel proprio carrello e acquistarlo. In occasione del lancio della collezione eyewear, anche Burberry ha dedicato una sezione del proprio sito ai video musicali interattivi – protagonista la band rock band One Night Only- che rendono possibile l’acquisto immediato a suon di musica.

Con la sua irriverente campagna Be Stupid Diesel aveva avuto l’intuizione già un anno fa, ma è chiaro che il boom sta per esplodere solo adesso e, se avrà successo, esploderà davvero nel corso del prossimo anno. Video musicali trasformati in spazi per l’e-commerce: potenzialmente una vera e propria miniera d’oro, visto che il target di riferimento è chiaramente quello più giovane, dinamico e tecnologicamente informato.

Photo credit| Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>