Sporty chic, lo stile casual adatto a tutte le occasioni

di Redazione Commenta

Ormai ha preso piede uno stile di abbigliamento che è comodo ma al tempo stesso sbilanciato verso l’elegante: si tratta dello sporty chic e il suo successo si deve in gran parte agli outfit con i quali abbiamo imparato a conoscere i vip e i divi del cinema nelle foto scattate durante il loro tempo libero. Leggings, sneakers e felpe con il cappuccio per andare a fare la spesa hanno scalato rapidamente la classifica del gradimento globale, gradimento che si è acuito durante la pandemia quando ci siamo trovati a dover ridurre gli spostamenti e la socialità per vivere maggiormente la dimensione domestica. Questa combo di abiti e calzature ha iniziato a rappresentare il normcore, ovvero l’outfit basico e senza troppe pretese che però – con i giusti accessori – si trasforma in una dichiarazione di stile.

L’evoluzione di sneakers, t-shirt e leggings

Ci sono alcuni capi fondamentali che stanno alla base dell’abbigliamento sportivo e si tratta di t-shirt, leggings e sneakers. La rivoluzione dello sporty chic è divenuta realtà quando questi tre capi si sono sganciati dalla loro mera funzione utilitaristica per andare a comporre mise glamour e in stile casual. Le sneakers hanno iniziato a fiorire un po’ dappertutto, abbandonando le palestre e accompagnandoci sul posto di lavoro e negli altri momenti di socialità. Tra i brand più blasonati e apprezzati in questo senso di sneakers sia da uomo che da donna c’è il marchio Puma, perfetto per interpretare l’abbigliamento da runner così come quello da giorno o da cocktail. Le t-shirt dal canto loro hanno iniziato a comparire sotto a giacche e sopra pantaloni di velluto o in tweed, andando a definire – sbilanciandolo verso il casual – l’outfit da uomo. Cosa dire poi dei leggings? Anch’essi sono in genere accompagnati da una sneakers più o meno decorata, così come hanno imparato a definire la silhouette sotto a maglie oversize e abiti in cui il punto vita è segnato da una fusciacca di raso o in pelle.

Abbinamenti, colori e situazioni: le cose da sapere

Lo sporty chic è ormai identificato come ‘stiloso’ e non conosce un range di età di riferimento. E’ perfetto in molte occasioni, tranne quelle troppo formali. Sarà utile precisare come in certi ambienti di lavoro resti off limits, in particolare dove ci sia un dress code rigido (per esempio nelle banche). In contesti meno formali invece può essere indossato ma ovviamente dipende tutto dalla personale esperienza. L’importante è non esagerare con i capi sportivi che si scelgono ma comunque è bello mixare. Le sneakers Puma così come quelle del brand con il baffo o quello con le tre strisce laterali si portano benissimo con una tuta così come con un abito romantico o un tubino elegante. Le combo di felpa e gonna longuette, quella di tuta glam e tacchi alti ma anche quella di pantaloni di pelle e sneakers decorate sono sempre in grado di raccontare il nostro lato sporty chic e quello degli eventi cui prendiamo parte. E’ importante unire due o tre capi sportivi con uno non sportivo per vedere l’effetto che fa: sarete curati ma alla mano. I colori? Non c’è una regola ma vanno forte il rosso, il verde acido e il blu elettrico assieme al grigio e al nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>