Il grande ritorno a Firenze di Valentino a Pitti Immagine Uomo 2012

silata valentino pitti immagine uomo 2012

Si conclude oggi Pitti Uomo, salone fiorentino dedicato alle ultime tendenze internazionali di moda maschile, passando dal sartoriale al casual più metropolitano. Un insieme di stili, mood e atmosfere simbolo di tanti modi diversi di essere e sentirsi uomini. Il timore era che a causa della crisi il pubblico disertasse gli stand, ma l’alone apocalittico che si è creato attorno a questa parola, “ciris”, forse è troppo esagerato. Vivremo tempi difficili, ma non è ancora la fine del mondo.

Così the show must go on e il salone Pitti Uomo è andato ben oltre le più rosee prospettive. Anche grazie alla partecipazioni di maison di eccellenza come Valentino che, tra innovazione e tradizione, per conquistare un target giovane, senza però perdere lo zoccolo duro dei clienti più adulti, è riuscito a creare, attraverso i suoi due direttori artistici, Mariagrazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli, uno stile fresco e contemporaneo che strizza un po’ l’occhio, nelle giacche e nei blazer,ai volumi e alle linee di impronta Sixty, ispirazione che piace a tutti, in modo trasversale, sia al più giovane fashionista che all’uomo più navigato che rimpiange la rigorosa compostezza dei completi di una volta.

Moda in tempo di crisi: il trionfo dello stile homeless al Pitti Uomo 2012

viktor perlaPensando al Pitti Uomo di Firenze immediatamente ci viene in mente classe, eleganza, qualità dei materiali e un pizzico di originalità. Ma dall’edizione in corso di gennaio 2012 di questo importante appuntamento delle prossime tendenze della moda uomo si sta determinando un trend apparentemente in contrasto con tutto ciò che rappresenta il Pitti Uomo.

Lo stile homeless, povero, monocromatico, stropicciato (o comunque non stirato) e destrutturato, basato sulla sovrapposizione di capi ed ispirato ai mendicanti newyorkesi che utilizzano un capo sopra l’altro per proteggersi dal freddo è senza dubbio una delle proposte più evidente del Pitti Uomo 2012. Del resto non c’è da stupirsi che se per le donne si propone il pigiama style perchè gli uomini non potrebbero vestirsi da barboni? L’importante è non confondersi con i veri e propri vagabondi, cosa difficile in realtà perchè lo stile homeless proposto dalle grandi firme al Pitti è in realtà un look studiatissimo. Un vero e proprio paradosso spendere tanto tempo e soldi per apparire come chi non ne ha.

Debutto a Pitti Uomo per GULF il brand amato da Steve Mcqueen

debutto-pitti-uomo- GULF-brand-amato-Steve Mcqueen

E’ ufficialmente iniziata il 10 gennaio 2012 la 81° edizione di Pitti Immagine Uomo, la kermesse della moda uomo internazionale. Le luci si sono finalmente accesse sulle collezioni per il prossimo autunno inverno 2012 2013. Tra i grandi appuntamenti più attesi, il 10 gennaio c’è stato il debutto di Valentino Uomo con una collezione dove il concetto di couture era mischiato a quello di stile urbano e moderno.

Il marchio di cui vi parlo oggi è presente questi giorni a Pitti ed è sempre legato ad un grande artista, ma della cinematografia: Steve McQueen. Fashion Helmet annuncia in Italia il debutto per Gulf il brand amato da questo famoso attore degli anni sessanta e settanta.

Collezione a/i 2012 2013 firmata Cantarelli a Pitti Immagine Uomo 2012

CANTARELLI PITTI A-I 2012-13_GENNAIO 2012

Iniziamo la settimana tornando a parlare di Pitti Immagine Uomo, appuntamento importante con la moda uomo a Firenze, che aprirà il sipario domani 10 gennaio a Fortezza da Basso. Tra i vari attori protagonisti di questa 81° edizione vi segnalo un marchio che si distingue per il suo stile elegante e determinato.

Cantarelli presenterà in occasione di Pitti Immagine Uomo la sua nuova collezione a/i 2012 2013 che pone l’accento sullo stile, come anima del bello, che secondo un meccanismo innato coniuga la ragione e l’istinto, il buon gusto e l’eleganza.

Hell’s Kitchen presenta a Pitti Uomo la nuova linea Urban RE Generation

hell's kitchen pitti uomo moda riciclo camere d'aria ruote

Esiste un brand 100% made in Italy che ha fatto della filosofia della rigenerazione e metamorfosi la sua cifra stilistica. È Hell’s Kitchen e, a dispetto del nome così aggressivo, è invece pieno di colori, idee e solarità che mostrerà al pubblico di addetti ai lavori e curiosi al Pitti Uomo 81° quando presenterà la sua nuova linea urban “HK, Urban RE Generation” dal 10 al 13 gennaio nella Sala della Guardia allo stand n.14.

Urban, recycle e nuova generazione: sono queste le tre parole chiave che descrivono la collezione realizzata con camere d’aria, t-shirt vintage e cinture di sicurezza d’auto. Borse, caschi, e accessori dal design accattivante e moderno, firmati in maniera inconfondibile da una toppa di bicicletta, simbolo di quelle migliaia di chilometri rimasti incisi sulla materia che rendono autentico e vissuto ogni creazione di questo brand di ethical fashion.

Sneakers PlayHat e Momodesign a Pitti Immagine Uomo 2012

sneakers momodesign a/i 2012 2013 pitti

Il post di oggi è dedicato a due marchi di accessori e calzature che saranno presenti a Pitti Immagine Uomo dal 10 al 13 genanio 2012: PlayHat e Momodesign. Il primo si è distinto nel panorama moda uomo con dei modelli di sneakers all’avanguardia, che hanno registrato un forte sucesso la scorsa estate. Il secondo ci presenta una collezione incentrata su uno stile classico e tech-oriented con focus su scarpe e valigie.

Andiamo a scoprire i dettagli di questi due marchi che troverete in una delle più grandi piattaforme di moda internazionale per l’abbigliamento, le calzature e gli accessori.

Pitti Uomo 2012: Special Event Ben Sherman presso la Boutique Raspini

pitti-uomo-2012-ben-sherman

Nella cornice di Pitti Immagine Uomo ci saranno diversi eventi speciali da segnare sull’agenda e seguire dal vivo. Oltre agli appuntamenti importanti per conoscere quale sarà la moda uomo per il prossimo autunno inverno 2012 2013, in queste giornate sarà anche possibile assistere a spettacoli di testimonial di eccezione, come nel caso dello special event Ben Sherman presso la boutique Raspini il 10 gennaio 2012 in via Roma 25/R a Firenze dalle 17h30 alle 20h30.

Paolo Ruffini, conduttore di Colorado Café e attore noto per diverse commedie italiane come Ovosodo e La prima cosa bella di Paolo Virzì, sarà presente all’anteprima della nuova collezione Ben Sherman con un esclusivo allestimento delle vetrine della boutique Raspini.