Tom Ford fotografo per Vogue Paris

di Redazione Commenta

La rivista di moda Vogue Paris, per il suo numero di Dicembre-Gennaio, pubblicherà un sorprendente servizio su Tom Ford e la chirugia plastica redatto in collaborazione con lo stesso stilista. Le fotografie, create appositamente per il servizio La Panthère Ose, e elaborate dallo stilista, rendono in modo particolarmente  crudo, ma al contempo ironico un’omaggio a questa pratica ormai diffusissima tra le donne e gli uomini di tutte le età.

Prima considerata una soluzione alla cura di inestetismi, la chirurgia plastica ormai è diventato un vezzo, uno status symbol nel jet set internazionale, trasformandosi in una necessità contro i nemici della perenne giovinezza, come rughe, corpi meno tonici, o la tanto odiata pelle a buccia d’arancia. Le fotografie realizzate sembrano dimostrare perfettamente quanto le donne, riescano a sopportare pur di apparire più belle, di una bellezza perfettamente plastica, quasi ad idolatrare la tanto amata Barbie. Tom Ford non nega la sua passione e la sua propensione verso queste tecniche di rimodellamento corporale, tanto è vero che ha ammesso egli stesso che correrà immediatamente ai ripari all’insorgere della prima ruga.

La stella Crystal Renn viene immortalata in scatti del tutto originali, carichi di una mutilata sensualità, ma colme di fascino e di intensità tanto da risultare perfettamente atte a comunicare le manie, la caparbietà delle donne di plastica ormai ossessionate dalla chirurgia e dalla voglia di risultare sempre sexy e sensuali quasi in modo esasperato. Colori è atmosfere forti, per location d’eccezione, che chiudono il cerchio a questo ritratto semi serio delle abitudini ormai consolidate di tutti i grandi divi, spaventati dalla vecchiaia e dalla trsformazione del corpo, che inseguono, così, il sogno dell’immortalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>