Borse Louis Vuitton per l’inverno 2013: in viaggio con lusso e glamour

di Redazione Commenta

Le borse della nuova collezione a/i 2012-2013 di Louis Vuitton prendono ispirazione dal concept del viaggio come aspirazione a raggiungere un luogo lontano, anche simbolico e dell’anima. Il bello di un viaggio, però, non è la meta, ma il viaggio stesso. La pensa così anche Marc Jacobs che ha ambientato la sua sfilata in una notte d’inverno in una non meglio precisata stazione ferroviaria dove arriva un treno da cui scendono misteriose viaggiatrici.

Hanno tutte lunghi soprabiti, guanti e grandi cappelli a coprire loro il volto, ma, soprattutto, ognuna accompagnata in passerella da un facchino che le tiene il bagaglio, possiedono bellissime borse in tanti colori, forme e materiali diversi. Le dimensioni volute dal direttore creativo della maison Louis Vuitton, lo stilista americano Marc Jacobs, sono per lo più maxi e le borse sono da portare a mano, tranne pochi modelli con piccola tracolla metallica. Eppure queste bag non sono concepite solo come borse da viaggio, ma anche da città, per chi ama portare con sé tutto il suo mondo: dal beauty a un cambio per la sera, dal portatile all’Ipad, ossia tutto il necessaire per far fronte a tutte le insidie che la vita in città ogni giorno ci pone davanti.

D’altronde viaggiare significa anche accettare le sfide lungo il percorso e le nuove borse di Louis Vuitton, così rigide nella loro struttura, resistenti, piene di dettagli deluxe e pensate per durare nel tempo, sono una perfetta metafora di questa filosofia. Il design è tutto in questa nuova collezione e quello più singolare è sicuramente quello delle “doctor bag” dalla forma allungata, quasi un prisma, realizzata in pelle lucida e opaca per un contrasto cromatico molto elegante e logo LV impresso a fuoco su un lato. Oltre alla pelle esistono anche bag in tessuto a tinta unita in diverse nuance, come i caldi colori aranciati, molto autunnali, con logo ricamato con centinaia di paillettes e jais, ripetuto all’infinito sulla borsa chiusa da un bordo e massicci manici in pelle.

Assolutamente chic le borse in coccodrillo con chiusure con pietre dure e swarovski e choc quelle in pelliccia a pelo lungo, per fashioniste doc e amanti di accessori eccentrici ma sempre di classe perché realizzate con i materiali più pregiati e all’insegna del più alto artigianato. Davvero interessanti le nuance scelte da Marc Jacobs per la nuova collezione di borse di Louis Vuitton perché esprimono tutto il calore e la sensualità dell’autunno, stagione piena di una struggente malinconia che si riflette nelle intense gradazioni di tangerine, purple e rosso melograno. Non mancano modelli blu scuro e, soprattutto, neri per borse in cui il logo non è quasi mai stampato, ma per lo più ricamato, anche a rilievo in velluto sulla pelle con eccezionale sapienza tecnica.

Photo Credit | Vogue

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>