Gucci, arrivano sneakers e borse personalizzate

Oggetti del desiderio griffati? Non solo: adesso Gucci offre anche la possibilità di poter personalizzare sneakers e borse per possedere un oggetto fashion che sia veramente unico. 

gucci

Tutto merito del progetto DIY  – Do It Yourself tramite il sito gucci.com che offre la possibilità di poter personalizzare borse e sneakers direttamente con l’acquisto online: al momento la personalizzazione è disponibile sulla bag Ophidia e sulle sneaker Ace e solo per chi è dedito all’e-commerce.

Gucci assume, come candidarsi

Se il vostro sogno è lavorare nel mondo della moda, allora potrebbe essere arrivata la vostra occasione: il marchio di lusso Gucci, leader mondiale dell’abbigliamento e degli accessori, si prepara a nuove assunzioni rivolte in particolare ad appassionati di moda, giovani e non giovani, diplomati o laureati, con o senza esperienza.

gucci, Gucci - Runway - Milan Fashion Week SS16

L’azienda di moda offre delle opportunità di stage, di inserimento a tempo determinato e indeterminato presso di drsi Store dislocati sul territorio nazionale in particolare Toscana, Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Sardegna

Palazzo Pitti, al via il Museo effimero della moda

Al via a Firenze il Museo effimero della moda, la mostra ospitata a Palazzo Pitti che espone ben duecento abiti da collezione firmati dai grandi nomi italiani, Gucci, Armani, Dolce & Gabbana, Valentino e Prada.

museo, moda, firenze

A palazzo Pitti a Firenze nasce il museo effimero della moda. Prodotta da Pitti Discovery, Gallerie degli Uffici e palais Galliera, la mostra intende è stata inaugurata il 13 in occasione dell’apertura di Pitti Uomo e sarà allestita fino al prossimo 22 ottobre. 

Gucci presenta la linea di occhiali da sole Techno Color p/e 2014

10258662_10152324390806013_97942621563365461_o

Raffinata con un tocco glamour, la capsule collection Techno Color firmata Gucci accosta un design minimal alle innovative lenti blu specchiate. La montatura ultraleggera è stata brevettata dal Gruppo Safilo per primo negli anni Ottanta e oggi è elegantemente reinterpretata per la collezione primavera/estate 2014 dello storico brand.

Blake Lively per Gucci Premiere

Blake-Lively spot-Gucci-PremiereBlake Lively non si ferma, dopo la collaborazione con la maison francese Chanel, per la linea di borse Mademoiselle, è ora il turno dell’italiana Gucci per la quale sará testimonial del suo nuovo profumo Gucci Première. La campagna pubblicitaria sará opera di Mert&Marcus e si realizzerá anche un corto diretto da Nicolas Winding Refn che verrá presentato al prossimo Festival del Cinema di Venezia a Settembre.

Gucci sceglie Li Bing Bing come testimonial della nuova campagna accessori

L’attrice cinese Li Bing Bing, una delle super star del cinema asiatico, sarà la protagonista esclusiva di una speciale campagna dedicata a tutti gli accessori iconici della maison Gucci: borse, gioielli e orologi. L’adv, ideato dal direttore artistico della griffe fiorentina, Frida Giannini e scattato a Londra da Sølve Sundsbø, esprimono un’allure strong e al tempo stesso minimal chic, in linea con i codici del lusso caratteristici da sempre della casa di moda Gucci.

La campagna debutterà questo mese nei Paesi Asiatici, in particolare in China, Hong Kong e Taiwan e punta tutto sulla raffinatezza innata dell’attrice la cui femminilità contemporanea incarna perfettamente la donna Gucci grazie alla sua bellezza fresca e naturale. La campagna raffigura sia accessori classici della tradizione Gucci che nuove creazioni destinate a diventare icone senza tempo. Si comincia con le borse, nello specifico tre bag: la “Soft Stirrup”, reinterpretazione di una borsa cult contraddistinta dalla chiusura a forma di sperone, la “Jackie”, il famoso modello indossato dalla first lady Jacqueline Kennedy da cui ha preso il nome e la “Emily” in pelle Guccissima rosa con chiusura morsetto. Davvero chic e upper class!

Gucci collezione borse p/e 2012: animalier, colore e bagliori metal

gucci collezione borse p/e 2012

Uno degli oggetti del desiderio più ambiti dalle donna è la borsa; se poi questa è firmata Gucci, ebbene, diventa un vero e proprio sogno che si realizza! Certo, sappiamo bene che il costo di una Gucci bag non è tra i più abbordabili, ma l’acquisto si configura come un vero e proprio investimento a lungo termine.

Fattura e lavorazione pregiata, pezzi limitatissimi, la consapevolezza di possedere un oggetto raffinato, esclusivo, unico: il prezzo esoso non è così giustificato pienamente, forse, ma le ragioni sono più chiare se si pensa al lavoro creativo che sta dietro a una borsa di Gucci. Amatissime dalle celebrità, che ne hanno fatto un vero e proprio cult, Gucci rispolvera alcuni stilemi e rinnova la tradizione per la primavera/estate 2012.

Gucci sceglie Abbey Lee Kershaw e Karmen Pedaru per l’adv della p/e 2012

gucci campagna stampa primavera estate 2012 adv

Sono le due top model Abbey Lee Kershaw e Karmen Pedaru le due protagoniste della nuova campagna stampa della collezione primavera-estate 2012 di Gucci. La maison fiorentina ha scelto un’immagine di donna strong, iperfemminile e sicura di se, sia vestita con uno splendido abito stampato optical dai morbidi volumi che con indosso un rigoroso e sartoriale tailleur pantaloni che combina con allure sofisticata i classici colori dello stile navy: il blue marine, il bianco, il rosso e l’oro.

Essenziale e molto chic anche l’hair styling delle due modelle, con i lunghi capelli raccolti e tiratissimi a lasciar spazio a un volto in cui sono gli occhi i veri protagonisti grazie a un make up aggressivo e molto glam. L’adv di Gucci riflette il mood della collezione estiva della griffe di Firenze in cui Frida Giannini, sua direttrice artistica, ha voluto inserire suggestioni rétro alla Louise Brooks con molti abiti stile charleston con frange, mixando il suo amore per le geometrie e il grafismo tout court con un delicato stile che ricorda molto i colori e le forme dell’art déco.

Gucci festeggia sette anni di charity con l’Unicef con straordinari numeri e traguardi

unicef gucci schools for africa beneficenza gucci collezione bambino

Gucci si è sempre distinto negli anni per il suo grande impegno nell’arte e nel cinema, sia con il patrocinio e l’organizzazione di mostre sensazionali che con il restauro di cult movie di notevole rilevanza culturale. Ma, soprattutto, ha saputo legare il suo nome ad iniziative di charity internazionali e non in modo estemporaneo, come spesso fanno gli altri brand, quando devono organizzare un party o lanciare una capsule collection e annunciano che parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Gucci si occupa di charity sempre e da sempre e per questo motivo merita una menzione speciale e, benchè non voglia farsi pubblicità attraverso queste nobili attività, è giusto festeggiare i traguardi raggiunti in sette anni di collaborazione con la Fondazione Nelson Mandela e Peter Kramer Stiftung con i quali, nel 2004, ha lanciato il programma Unicef ‘School for Africa’. Con più di dieci milioni di dollari versati per questa causa, Gucci è di ‘Schools for Africa’ uno dei più grandi sostenitori.

Icone Gucci: il morsetto del mocassino

Negli anni ’50 i laboratori Gucci introdussero per la prima volta un dettaglio metallico che venne utilizzato sulle borse in cuoio scuro con l’inconfondibile impuntura delle selle. Ed è così che il morsetto divenne via via miniaturizzato oppure ingrandito secondo l’esigenze della metalleria.

Con tutte l’evoluzioni del caso: impresso, stilizzato o goffrato sulla pelle scamosciata e il velluto. Un’icona che venne ripresa anche sulle stampe di seta e negli elementi della gioielleria.

Celebrities in Gucci al LACMA di los Angeles

Gucci ha presentato al Los Angeles County Museum of Art’s (LACMA) l’evento inaugurale Art Film Gala in onore di Clint Eastwood e John Baldessarri. La serata, co-presieduta da Leonardo Di Caprio e dalla curatrice LACMA Eva Chow, ha celebrato l’arte delle immagini in movimento e ha riunito importanti personalità del mondo dell’arte e del cinema.

Frida Giannini, Direttore Creativo di Gucci. ha dichiarato:

Sostenere la missione del LACMA nel celebrare l’arte del cinema è un’estensione naturale del lungo impegno di Gucci verso il mondo del Cinema, siamo orgogliosi di presentare assieme a Michael Govan, Eva Chow e Leonardo Di Caprio questo evento in onore delle prestigiose carriere di Clint Eastwood e John Baldessarri.