Karmen Pedaru, la modella al top della Milan Fashion Week, supera le altre

di Paola Perfetti Commenta

A una settimana, o quasi, dalla conclusione della Settimana della Moda di Milano anche noi di Modalizer.com tiriamo le fila del discorso e ci chiediamo: dopo tante passerelle, un calendario ricco di grandi firme e polemiche fra le taglie, Elena Mirò off e indossatrici troppo magre, chi ha davvero trionfato a questa Milan Fashion Week?

Cioé, che cosa ha portato di nuovo. E poi, chi “questa settimana” se l’é vissuta davvero in prima fila?!

Noi la domanda l’abbiamo trovata sfogliando le nostre gallery con le collezioni primavera estate 2011 – che vi invitiamo a consultare nell’apposita sezione – e, trovando riscontro anche nella prestigiosa rivista online  Nymag.com, ci siamo accorti di un volto piuttosto ricorrente sui catwalks meneghini.

E’ quello di Karmen Pedaru, la modella “top” fra tutte le “model” della Milan Fashion Week.

Scopritela con noi e nella nostra galleri di immagini e vediamo chi sono state le più belle fra le belle.

C’è chi solo “c’è stato”, chi ha fatto il suo e se ne è andato, e chi é stato protagonista.

Fra le “apparizioni” – comunque apprezzate – della Milan Fashion Week c’é la coppia Natalia Vodianova e Laetitia Casta. Sono state chiamate da Roberto Cavalli per la festa dei 40 anni della sua casa di moda, e rispettivamente hanno aperto e chiuso l’evento.

C’è stata anche Raquel Zimmermann, chiamata da Gucci per un’opening esclusivo nei giorni della Week, e poi Natasha Poly – lei era a Milano per Dolce & Gabbana.

Dalla capitale del fashion made in Italy sono passate anche la ceca Karolina Kurkova, che ha aperto il defillet per Gianfranco Ferré, e la grandissima Freja Beha, a Milano per Bottega Veneta, Pucci, e Marni.

In un parterre d’eccezione così, però, si é del tutto distinta Karmen Pedaru, che ha sbagliato le veterane delle passerelle meneghine per essere incoronata stella emergente – e quasi consacrata – del nuovo fashion system.

Apprezzata già da Vogue Francia, la Pedaru ha aperto per D & G, chiuso per Gucci, Pucci, e Dsquared2. Ha fatto gli onori di apertura e chiusura per la griffe Salvatore Ferragamo interpretando al top, anzi, “da top”, le collezioni delle grandi griffe.

Ma chi é, lei? Forse qualcuno l’avrà rinconosciuta nel volto della campagna Armani dello scorso luglio, fotografata da Mario Sorrenti.

Per chi, invece, non ne avesse mai sentito parlare, é una classe classe 1990, ed ha detto di sè:

“sono nata e cresciuta a Kehra, in Estonia. Faccio la modella da pochi anni e, per fortuna, le richieste non mi mancano”.

Sincera, diretta, modesta e pure ragionevole: sentiremo ancora molto parlare di lei!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>