Dolce & Gabbana p/e 2012 a Milano Moda Uomo 2011

di Giulia Ferri Commenta


Dolce & Gabbana porta a Milano Moda Uomo 2011 una collezione sui generis, in cui è la rete il fil rogue della sfilata. Sulla colonna sonora di Goodnight Moon by Shivaree i modelli sfilano sfoggiando questa rete proposta in diverse trame, misure, colori e materiali. Usata per le t-shirt più sexy che antisudore, usata come fodera per giacche, pantaloni e bermuda oppure ultra fashion come la “rete” di pelle nelle calzature e nelle borse. Rete in tutte le accezioni: dai reticoli perfetti alla struttura fitta o sfilacciata.

Per l’estate gli abiti sartoriali diventano leggeri e freschi con pregiatissime selezioni di lana e seta, sopra camice rigorosamente bianche ma tutto proposto con proporzioni nei tagli. I colori naturali sembrano avere il sopravvento: scala di grigi, il melanzana, il verde bottiglia, il marron caffè, il bianco e il nero.

A differenza di altre creazioni del duo stilista, questa sembra molto sobria e senza troppi eccessi, quasi a voler dimostrare di saper scendere dal piedistallo per incontrare i gusti e le tendenze “reali”.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana hanno dichiarato:

Abbiamo voglia di sperimentare, di riscoprire la moda nell’ambito sartoriale, portandovi l’innovazione

Per lo meno questa ricerca è evidente nella costruzione delle giacche. In gallery un altro mood concept della sfilata.

Rispondi