Festival del Cinema di Venezia 2011, qualcosa da ricordare

di Lorena Scopelliti Commenta

Il 10 settembre si è conclusa la sessantottesima edizione del Festival del Cinema di Venezia 2011: artisticamente parlando, come al solito, la rassegna è stata di qualità, a detta dei critici, e anche il cinema italiano ha potuto prendersi le sue soddisfazioni.

Ma cosa ricordare (e cosa dimenticare) delle varie celebrità che si sono susseguite sul red carpet, sfoggiando i loro migliori (a volte peggiori) look? Scopriamolo insieme: un po’ di sano gossip, specie all’inizio di una settimana pre-autunnale, non può che galvanizzare l’umore.

Da ricordare, senza dubbio, l’apparizione della più grande postar di tutti i tempi, ossia Miss Veronica Ciccone, alias Madonna: stupefacente la sua capacità di trasformarsi e di creare magnetismo attorno alla sua persona. Il look estroso con l’abito lungo firmato Madeleine Vionnet con il motivo di farfalle dello stesso colore squillante del rossetto e degli occhiali vintage. L’outfit rigoroso con un severo bianco e nero Yves Saint Laurent per il pomeriggio: sempre perfetta, comunque a suo agio.

Ricorderemo il fatto che le over 35 Kate Winslet, Gwyneth Paltrow e Cindy Crawford hanno fatto mangiare la polvere alle colleghe più giovani e fresche con la loro bellezza consapevole e con il loro stile personalissimo: Kate ha praticamente consacrato l’abito strizzatissimo di Stella McCartney, tanto che lo stesso vestito è stato visto addosso a Gloria Estefan solo qualche giorno dopo (per la cronaca: in tempi non sospetti fu Liv Tyler a sceglierlo, ma nella versione blu acceso).

Dimenticheremo di certo lo stile animalier spalmato ovunque ed eccessivo di Bianca Brandolini. Prendiamo nota: la tendenza è scegliere piccoli pezzi da mixare a tinte unite e decise, su tutte il bianco e il nero ma anche, perché no, il rosso acceso. E a proposito del rosso: ricorderemo che quest’inverno il rosso squillante sarà una tonalità imprescendibile per chi vorrà essere di tendenza.

Ricorderemo inoltre che lo stile a la garçonne, a volte, è molto più sexy di qualunque scollatura o spacco vertiginoso: le donne che vestono lo smoking sono terribilemente hot, ma allo stesso tempo glamour ed eleganti. Prova ne sono state la giunonica Monica Bellucci, in giacca e pantaloni maschili con t-shirt bianca casual ed Evan Rachel Wood, in un impeccabile Dolce & Gabbana portato con camicia di chiffon con collo Settecentesco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>