Food is Fashion ritorna alla Fashion Week di Milano

di Monica De Chirico Commenta

 

In questi giorni si sta svolgendo la Fashion Week milanese, e noi di Modalizer vogliamo dare spazio non solo alle sfilate ma anche a un evento che pensa a chi per una settimana corre da una location all’altra, alle modelle in coda ai casting, a vip, giornalisti, clienti e buyer all’uscita dalle sfilate. Una borsa contenente una selezione di cose buone da bere e mangiare – un “kit di sopravvivenza”firmato Acqua Panna-S.Pellegrino, Perugina, Bauli, Grok e Pago che porterà un pò di piacere a chi vive da protagonista la Fashion Week con energia, positività e tanti sforzi per renderla unica.

Dal 21 al 28 settembre torna quindi FOOD is FASHION, l’evento già molto apprezzato dagli addetti ai lavori che più di ogni altro avvicinerà la moda ai milanesi. Ma andiamo a scoprire i dettagli e chi sta dietro questa interessante iniziativa.

 

Come afferma Federico Gordini, giovane creativo milanese ideatore di questo evento:

FOOD is FASHION vuole raccontare ai milanesi come due mondi apparentemente lontani, la moda e il cibo, possono insieme, grazie alla creatività tipicamente nostrana, aiutarci a superare un momento difficile percorrendo nuove strade per sottolineare il ruolo primario di Milano e dell’Italia a livello internazionale. La fotografia di una modella sorridente che mangia una delle nostre bontà italiane all’uscita da una sfilata è la cartolina più bella che possiamo mandare dall’Italia nel mondo.

Moda e cibo, due delle principali molle generatrici di ricchezza del nostro paese, non sono in realtà due mondi così lontani e lo abbiamo visto anche nei bellissimi lavori dell’Accademia di Costume e di Moda di Roma con l’abito peperoncino. In occasione della Fashion Week di Milano food e fashion saranno presenti non solo nei backstage, ma anche nelle più belle piazze di Milano, per tutti. Alcuni tra i migliori marchi italiani che hanno interpretato in modo creativo il patrimonio alimentare come Perugina, Bauli e Grok,per l’occasione lanciano nuovi golosi prodotti.

Inoltre i tre marchi insieme sostengono tre giovani fashion designer italiani diplomati alla Domus Academy ospitando le loro creazioni nei temporary di Cairoli, Cordusio e Piazza Oberdan ang. Corso Buenos Aires. I tre giovani artisti selezionati anche da Vogue Talents sono Ilaria Pavone Master in Accessories Design, Barbara Pala e Marco Corso Master in Fashion Design alla Domus e hanno all’attivo prestigiose collaborazioni con aziende e fashion designer.

Foto: via Vanity Fair

Fonte: via Food e Fashion

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>