I rossetti si mettono in mostra a Lione

Spread the love

Sin da quando eravamo bambine abbiamo desiderato di indossare il rossetto della mamma, immaginandoci come delle principesse o delle dive del piccolo schermo. Infatti da sempre, il rossetto, più degli altri prodotti di make up, è il più ambito, l’oggetto del desiderio di ogni donna che cerca di collezionarne sempre di più, come se non fossero mai abbastanza. Da Honk Kong a Lione, ecco i 250 rossetti esposti alla mostra di Lèvres de Luxe, presentata in anteprima in Cina e ora approdata in Francia al Musèe des Tissus. Questa incredibile esposizione, assolutamente da non perdere per chi dovesse passare da quelle parti, dura fino al 27 febbraio. La mostra è stata realizzata grazie al volere di Jean-Marie Martin Hattemberg, esperto della Corte d’appello di Versailles e nel tempo libero studioso di profumi, non che appassionato di cosmetici in generale, e collezionista di rossetti.

Rossetti simili a gioielli, dalle sembianze di una preziosa bambola, ogni forma si trasforma in un tassello della storia di questo piccolo ma così importante oggetto dedicato alle donne. Ciò che viene presentato, non sono “semplici” rossetti, ma delle vere e proprie opere d’arte, pezzi d’autore, dalle forme uniche e bizzarre che lasceranno tutti  a bocca aperta. Troviamo modelli dalle linee moderniste, che sembrano delle vere e proprie architetture del novecento, tipicamente di Le Corbusier, oppure quelli ispirati agli animali, i rossetti Revlon dedicati ai personaggi famosi, oppure una bizzarra riproduzione della Torre di Pisa. In mostra non solo i modelli più stravaganti della storia, ma anche i primi esemplari realizzati dalle più grandi griffe di moda come Chanel, Christian Dior, Guerlain, Revlon e Rochas.

Protagonista d’eccezione di questa magica e stravagante esposizione è la Lipstick Heel, scarpa icona, realizzata da Alberto Guardiani che presenta un tacco a forma di rossetto, molto amata dalle dive di Hollywood di tutto il mondo. Così, attraverso la storia meravigliosa del più antico cosmetico ideato per le donne, oggetto di seduzione, e soprattutto principale prodotto di consumo, riesce ad incarnare e a descrivere al meglio ciò che la bellezza e la cura per il corpo significano per le donne e cosa hanno sempre rappresentato nel corso della storia per arrivare fino ad oggi dove il rossetto si può considerare come un vero e proprio status symbol. Ecco alcune immagini dei prodotti esposti alla mostra, assolutamente da non perdere.

Lascia un commento