Jean Paul Gaultier, Vivienne Westwood e Kenzo: moda e musica sotto le stelle di Nora

di Sandra Rondini Commenta

Abito Vivo di Guillermo Mariotto per la maison Gattinoni

Il celeberrimo “abito vivo” di Gattinoni indossato da Madonna e dall’attrice cinese Qu Ying, la gonna ‘gitana’ firmata da Giorgio Armani per il sensuale ballerino Joaquin Cortes accanto alle inimitabili creazioni di Jean Paul Gaultier, Vivienne Westwood, Kenzo e Missoni e Custo Barcelona brilleranno per una serata indimenticabile sotto le stelle della splendida terra di Nora, in Sardegna.

Si intitola, infatti, “La Moda che danza. Stili e Mode”, il gala internazionale di danza che si svolgerà questa sera al Teatro Romano di Nora, in provincia di Cagliari (unica replica prevista domani, 8 agosto), che vedrà per la prima volta esibirsi in scena, con gli abiti di celebri couturier, alcuni dei più grandi danzatori della scena internazionale. Una manifestazione moda assolutamente da non perdere per chi ama il top della couture e della musca mondiale.

L’intento è dimostrare come la moda sia anche musica e possegga dentro di se un ritmo che è quasi naturale. Esistono abiti che non possono star appesi e fermi. Devono muoversi e danzare e con loro, naturalmente, chi ha la fortuna di indossarli. Abiti per tutti i gusti e per tutte le musiche. Dal classico all’hip hop, dal tango alla modern dance. Dall’Opera di Vienna giungeranno Maria Yakovleva e Richa’rd Szabo’ protagonisti del pas de deux tratto dal “Corsaire” e da “Romeo e Giulietta”, dal balletto di Cuba di Alicia Alonso l’italiano Luca Giaccio. In scena anche la compagnia di hip hop, “The Heroes Crew”, diretta da Fabrizio Siepi, le giovani promesse della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma, guidata da Laura Comi (Marco Arena, Gaetano Cottonaro, Virginia Giovannetti, Marco Marangio) protagonisti di una creazione espressamente creata per la serata di Nora, da Gerardo Porcelluzzi.In programma al Teatro Romano di Nora anche Roberta Beccarini e Pablo Moyano celebre coppia di tangheri.

La serata, a cura di Daniele Cipriani, presentata dal Circuito Regionale della Danza in Sardegna, si avvale della consulenza del critico di danza e di moda del “Pais”, Roger Salas, che ha concesso, tra l’altro, molti degli abiti dello spettacolo provenienti dalla mostra, di cui Salas e’ ideatore e curatore, “Hombres en faldas”.

Rispondi