Jimmy Choo acquistata da Labelux

di Giulia Ferri Commenta

Jimmy Choo, il brand dello stilista malaysano con base a Londra reso famoso da Sex & the City e che produce calzature tra le più apprezzate al mondo, è stato recentemente acquisito dal gruppo austriaco Labelux.

Il brand di Jimmy Choo, che dal 1996 divide la società con  Tamara Mellon andrà ad appartenere ad altri marchi come Bally, Zagliani o Derek Lam. Mieck Reinhard, amministratore delegato di Labelux ha commentato:

Siamo molto orgogliosi di poter annunciare questa nuova acquisizione. Jimmy Choo è un brand eccezionale con un enorme potenziale di crescita e la possibilità di mettere in gioco importanti sinergie all’interno del nostro Gruppo. Tamara, Josh e tutto il loro team hanno creato un business orientato al cliente di altissimo livello mondiale. Diamo loro il benvenuto nel mondo di Labelux e siamo ansiosi di iniziare a lavorare con loro per continuare a garantire il successo al marchio Jimmy Choo

Un acquisto che è costato al gruppo austriaco ben 500 milioni di sterline ma fiduciosamente ricompensate dalle buone prospettive di un marchio sempre più in auge. Nel 2010 Jimmy Choo ha raddoppiato i punti vendita (passando da 60 nel 2007 a 120) e le vendite sono aumentate del 10% in tutte le aree geografiche in cui il marchio è presente.

In base ai nuovi accordi la co-fondatrice Tamara Mellon trattiene il 17% del capitale restando direttore creativo,così come Joshua Schulman, CEO di Jimmy Choo, mantiene la sua posizione dirigenziale.

Rispondi