Marella Ferrera disegna i costumi per “Pathos” con Lindsay Kemp

di Sandra Rondini Commenta

Standing ovation per la prima di “Pathos – La Tragedia delle Troiane” da Euripide e Seneca, andata in scena lo scorso 6 luglio al Teatro Alighieri per la XXII edizione del Ravenna Festival con i costumi di Marella Ferrera, stilista siciliana tra i grandi nomi delle passerelle di AltaRoma.

Altra tappa, attesissima, dello spettacolo sarà in Sicilia per la rassegna dei “Teatri di Pietra” con debutto al Teatro greco-romano di Catania il prossimo 3 agosto. Il regista-coreografo Micha Van Hoecke ha regalato al pubblico una brillante rilettura della tragedia classica inserendo preziosi tocchi surreali e dirigendo, tra gli altri, nel ruolo della madre e regina Ecuba l’immaginifico artista teatrale Lindsay Kemp, un uomo-donna dalle carismatiche movenze, avvolto in una tunica austera e coperto da un velo.


La stilista di alta moda Marella Ferrera, da sempre innamorata dell’universo teatrale, specchio divino dell’animo umano, ha scelto nuance (o)scure per i suoi costumi, quasi una simbologia cromatica di un dramma assoluto. I colori cupi delle terre vulcaniche della sua amata Sicilia le hanno ispirato abiti di grande afflato spirituale, esaltati dal nero e grigio ardesia e dall’uso di tessuti dall’aspetto impolverato, come vissuti e usurati dal tempo.

Applauditissima creatrice dei costumi di scena, Marella Ferrera ha seguito la scia di una ispirazione atemporale che si muove con armonia lungo l’asse del tempo, scegliendo di far coesistere in scena periodi storici legati dal fil rouge di un’intensa passionalità.

Tra drappeggi e morbidezze ancestrali si inseriscono, con grande armonia, eccelse stratificazioni dal taglio asciutto e rigoroso che flirtano con sperimentazioni ardite come l’uso di “kauma”, un nuovo tessuto assolutamente unico e originale e texture simil pietra lavica. Emorabile il costume di scena creato per la danzatrice Marzia Falcon.

Un Abito della Memoria di notevole fascino, incredibile creazione di grande impatto visivo ed emozionale, intagliato con tasselli di foto in bianco e nero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>