Milano Moda Donna, bilancio positivo per Boselli

di Giulia Ferri Commenta

Sono molto soddisfatto di come è andata questa edizione ‘rivoluzionaria’ di Milano moda donna, che onestamente ha superato le mie migliori aspettative. Non è mai facile valutare i rischi quando si decide di cambiare un format che è andato bene per più di 30 anni. Le incertezze poi, in questo caso, erano ancora maggiori perchè abbiamo voluto cambiare sia il contenuto, il calendario, sia il contenitore, le location delle sfilate e il centro operativo della Cnmi. Abbiamo risposto alla città che richiedeva una moda più aperta e ‘democratica’, e il risultato è stato positivo

Ad affermarlo in conferenza stampa è il presidente della camera della moda Mario Boselli, a cui è stato recentemente rinnovato il mandato per la quarta volta.

Milano Moda Donna dunque può considerarsi, a detta degli organizzatori, un successo riparatore della disastrosa precedente edizione, che fu al centro di non poche polemi – soprattutto dagli stilisti – per un restingimento del calendario voluto da Anna Wintour, la direttrice di Vogue Usa.

Rispondi