Pitti Uomo 2011: Harmont & Blaine a/i 2011 2012

di Paola Perfetti Commenta

Stile British ma eleganza del tutto made in Italy. E’ con queste due caratteristiche che vi segnaliamo la nuova collezione Harmont & Blaine per l’autunno inverno 2011 2012, quella che abbiamo visitato in anteprima in occasione di Pitti Uomo 2011.

Per questa 79ma edizione della fiera fiorentina dedicata alla moda maschile, il marchio napoletano ha deciso di dare vita ad uno “rustic-chic” style, ovvero di reinterpretare gli abbigliamenti delle guide alpine anni ’50 legando il sapore tradizionale delle lane all’evoluzione dello sportswear. Il risultato? Un’interessante collezione total look dominata da un mix di tessuti, colori e capi creati con materiali leggeri per garantire il massimo comfort. Colori ispirati alle pietre naturali tagliati dai colori ginger rosso, verdi scuri e blu zafiro (for sure!), ma senza rinunciare alle novità che vi mostriamo, con una nutrita gallery, dopo il salto!

Novità come l’ “Elastic Jacket”, il giubbino realizzato interamente in tessuto elastico; il “jeans di lana”, ovvero il pantalone in lana dall’effetto denim, e il “maglione integrale”, un pull a lavorazione integrale senza cuciture, sono questi i punti chiave della nuova linea rustic-chic by Harmont&Blaine, la griffe “del bassotto”.

Gli stilisti della maison, Paolo e Massimo Montefusco, si sono ispirati agli abbigliamenti delle guide alpine anni ’50 ed hanno dato vita ad una linea dominata da twist urban, maglieria bottonata, trecce ed aran, moulinè. Ma soprattutto c’é la messa a punto di un lambswool mano cachemire estremamente soffice e leggero.

Il senso della collezione Harmont & Blaine, infatti, passa attraverso il suo essere una proposta total-look che coglie le tendenze del sentire comune e le reinterpreta nella sua personale, elegante, e “all’italiana”: l’area di ispirazione di questa collezione vuole trasportare il mood “rustic-chic” all’uso quotidiano garantendo massimo comfort ed un guardaroba da vivere ogni giorno, senza rinunciare alla cura e ricerca dei dettagli.

Come in ogni collezione del bassotto, poi, i colori si schierano contro ogni tendenza imperante che tende a spegnare tutto e si ispirano alle pietre naturali come il porfido, il granito, il basalto, i licheni, ma anche le cortecce di betulla, l’ombra profonda di foreste di abeti, lampi di tramonti sulle rocce, spezzoni di cielo blu ad alta quota, verdi di ozono a ossigeno, rossi di bacche. L’imperativo che domina la collezione di Harmont & Blaine? Certamente il mix di tessuti, di colori e capi: la maglieria sconfina nella giubbotteria con proposte di maglie intarsiate in tessuto lana; la giubbotteria a sua volta, esce dai suoi canoni tradizionali di capospalla per diventare un capo che “vive la giornata” in compagnia dell’uomo Harmont & Blaine.

A questo punto, non ci resta che partire alla volta dell’esplorazione delle novità in casa Harmont & Blaine per la collezione autunno-inverno 2011/2012:

  • Elastic Jacket: è il giubbino con cappuccio realizzato interamente in tessuto elastico extra leggero che, indossato, si adatta al corpo, accompagnandone i movimenti.
  • Wool Denim: il pantalone realizzato interamente in esclusivo tessuto lana connotato da un particolare effetto denim.
  • Il maglione integrale: un maglione di chiara ispirazione alpina che si caratterizza per essere un capo privo di cuciture.

e con le proposte della nuova collezione, ovvero:

  • giubbotteria: come la maglieria, esce dagli schemi classici del tessuto tecnico, mescolando nylon, pelle, lana oleata, nuovi cotoni e tessuti leggeri dall’assetto vintage. Capi pensati per accompagnare l’uomo Harmont & Blaine in tutte le fasi della giornata. Infine, Da segnalare, nella nuova collezione, la messa a punto di giubbotti total stretch in piuma, per un comfort senza precedenti. Nella pelle la nuova proposta passa invece per il vitello trattato caucciù.
  • maglieria. Caratteristica della maglieria del prossimo inverno, quella di sconfinare nella giubbotteria con proposte di maglie intarsiate a panno, tessuto lana, giacche con taschino e giubbotti. Tornano di gran moda le trecce, proposte in questa collezione sulla maglieria basica, che consta di ben 45 colori. Si gioca con le aperture dei colli, riprendendo lavorazioni e applicazioni tipiche del mondo del fashion che vengono rielaborate sulle declinazioni più sportswear caratteristiche del marchio del bassotto. Tra le proposte più significative, la “maglia-felpa” realizzata in tessuto misto cachemire con particolare collo ad anello e internamente rivestita con tessuto camiceria check.
  • camiceria. Si arricchisce di modelli realizzatati con tessuti in grado di consentire un effetto double-face del capo (l’interno della camicia è stampato con motivo fantasia). Tra le proposte spicca la camicia denim, interpretata alla maniera “Harmont & Blaine”, da portare sotto le giacche o nel daily-wear, oppure con collo alla francese senza cuciture sul cannoletto.
  • pantaloni. Tra le nuove proposte si segnala in particolare il “Wool Denim”, pantalone realizzato interamente in esclusivo tessuto lana, caratterizzato da un particolare effetto denim. Vastissima l’offerta di materiali che affiancano al classico twill di cotone, strutture a corteccia, a canestro, a sacco e a maxi diagonale.

Volete saperne di più? Date una sbirciata alla nostra gallery!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>