Il ritorno all’antica arte del cucito con la scuola Le Grand Chic

di Redazione 2

Il post di oggi è dedicato a tutti i nostri lettori, quelli che nascondono un’anima da stilista o designer di moda e che amano dar vita a creazioni uniche, originali, lasciando libero spazio alla fantasia. Ve lo ricordate il famoso gioco Gira la Moda? Chi di voi non ha sognato, come me, di creare un abito, una gonna, una borsetta e diventare stilista o una bravissima sarta?

Personalmente ho provato a trasformare il mio sogno in realtà e da mesi frequento un corso professionale di taglio e cucito con Tiziana Berluti, un’insegnante qualificata di Le Grand Chic,  una scuola di comprovata fama nel panorama della tradizione sartoriale italiana, operativa fin dal 1947 con sedi in Italia e all’estero, conosciuta per aver brevettato un proprio metodo per la realizzazione di capi di abbigliamento. 

Negli ultimi anni si è registrato un vero e proprio boom di piccoli e grandi marchi di moda che hanno riscoperto i lavori artigianali, presentando collezioni di borse, abiti etc., basate sul concetto di manualità, originalità e unicità. Creazioni realizzate a mano, riscoprendo l’antica arte del cucito. C’è stata quindi una riscoperta di corsi e scuole professionali di sartoria, tra queste c’è anche Le Grand Chic che si contraddistingue per la semplicità del metodo insegnato per realizzare gonne, abiti, pantaloni e altri capi sartoriali. Un corso di cucito rivolto a tutti, sia principianti che esperti, personalizzato, dove ognuno è libero di creare ciò che preferisce.

Tiziana, una professionista del settore ha partecipato a diversi eventi importanti di settore come sarta, ma anche in qualità di giurato. Come ci dice in un’intervista, ha seguito le orme della madre, che vediamo in una bellissima fotografia in bianco e nero.  Stesso metodo didattico e stessa passione nel creare sempre cose nuove ed insegnarle ad altri.

Amo profondamente insegnare, è gratificante vedere come le allieve riescono a realizzare, dietro la mia guida, capi come: abiti, gonne, camicie, borse, etc. Il rapporto con le ragazze e le signore  del corso è amichevole e collaborativo. A me piace creare sempre cose nuove, perciò, nel limite delle loro capacità le lascio libere di decidere cosa realizzare, così da dare libero sfogo alla loro creatività. In questo modo diviene piacevole, divertente e mai noioso.

Grazie a questa flessibilità nel metodo, si possono iniziare le lezioni in qualsiasi periodo dell’anno e se avrete tempo e buona volontà in sei mesi riuscirete a realizzare una gonna, un pantalone, un vestito semplice, un gilet e una camicia. I corsi di Tiziana Berluti si svolgono a Roma e Viterbo, ma troverete tutte le informazioni sul volantino nella galleria e sul sito internet  Ago e Filo di Tiziana Berluti. Nella galleria troverete le foto di capi realizzati dalle allieve e dall’insegnante.

Foto: Credits|Tiziana Berluti

Commenti (2)

  1. l’arte sartoriale un valore da rivalutare, peccato che non esite piu’ il vecchio laboratorio della “Mescia” .

  2. Ciao Stefania, ma se sei di Roma o Viterbo puoi partecipare ai corsi insieme a me 🙂 è molto creativo e divertente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>