Androgina, grunge e trasgressiva: Chanel sceglie Alice Dellal come testimonial delle sue borse Boy

 
Sandra Rondini
26 dicembre 2011
Commenta

alice dellal chanel testimonial linea borse boy charlotte casiraghi cocaina kate moss

Alice Dellal capì di essere bellissima a sette anni quando si vide riflessa in un cucchiaio. Questo aneddoto, che la modella britannica ama molto raccontare, la dice lunga sul suo ego alimentato nel tempo dall’aver  sostituto addirittura la super top model Kate Moss come testimonial per Agent Provocateur.

Figlia di una famosa modella brasiliana, la piccola (è alta solo 1,65 m) Alice, già volto di Ermanno Scervino e Mango, ora spicca il volo e raggiunge il rango di “top” posando per King Karl, al secolo Karl Lagerfeld, per la campagna stampa delle borse “Boy” di Chanel, dalla linea androgina e avantgarde, in perfetta sintonia con lo spirito ribelle di Alice, dalla vita trasgressiva e controversa. La Dellal, ex fidanzata di Pierre Casiraghi, è la sorella sia della shoes designer Charlotte Olympia che di Alex, esperto di arte nonché fidanzato dal 2007 di Charlotte Casiraghi con cui si dice stia per convolare a nozze.


Famosa nei giri underground per la sua crew ispirata al movimento grunge anni Novanta e, soprattutto per il suo taglio di capelli punk con la testa a metà rasata a zero e l’altra metà con una cascata di riccioli biondi, Alice ha avuto una focosa love story, fatta di sesso, droga e rock’n'roll, con James Jagger, figlio del celebre Mick dei Rolling Stones. Figlia di Jack Dellal, uno degli uomini più ricchi del Regno Unito, da cui ha ereditato una malsana passione per la cocaina, la Dellal ha iniziato a fare la modella nel 2003, contesa da prestigiosi magazine come “Vogue Paris”, dove è stata fotografata da Mario Testino, e altri più alternativi come “Dazed & Confused”.

Adesso arriva con Chanel la grande consacrazione internazionale che dovrà essere brava a far durare e maturare nel tempo. Scelta perché, a detta di Lagerfeld, proprio come le borse della linea “Boy”, non è mai scontata e banale, questa nuova icona dell’underground brit sta facendo di tutto per rubare a Kate Moss il ruolo di top model bella e dannata, ma dovrà farne di strada anche solo per sfiorare quest’obiettivo.

Articoli Correlati
YARPP
Blake Lively è la nuova testimonial di Chanel

Blake Lively è la nuova testimonial di Chanel

Blake Lively, la protagonista di Gossip Girl, nominata da Vogue US come una delle Best Dressed 2010, sembra sará la nuova testimonial di Chanel. L’attrice nel giro di poco tempo […]

Accessorize presenta le scarpe ispirate ad Alice nel paese delle meraviglie

Accessorize presenta le scarpe ispirate ad Alice nel paese delle meraviglie

Con il successo del cinema 3D e in particolar modo di Avatar e Alice nel paese delle meraviglie, ora anche la moda si sta dando da fare per realizzare accessori […]

Accessori Alice nel paese delle meraviglie, da borse a felpe

Accessori Alice nel paese delle meraviglie, da borse a felpe

Avete presente il film di Tim Burton, Alice nel paese delle meraviglie? Oltre ad essere uno dei film più spettacolari degli ultimi vent’anni, è diventato anche una moda da indossare. […]

Una Clutch come Alice nel Paese delle Meraviglie

Una Clutch come Alice nel Paese delle Meraviglie

Una clutch, preziosa e di design, e sarete le più belle fra le Alice nel Paese delle Meraviglie. L’hanno realizzata Tom Binns, il costume-jeweler del momento grazie al successo in […]

OPI, collezione smalti estate 2010 ispirati ad Alice nel paese delle Meraviglie

OPI, collezione smalti estate 2010 ispirati ad Alice nel paese delle Meraviglie

l film Alice nel Paese delle Meraviglie sta facendo sempre più stragi di cuori, dalla moda, alla cosmetica. Il capolavoro di Lewis Carroll, bellissimo cartone della Disney e a breve […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento