Alexa Chung indossa uno dei capi rubati della collezione estate 2012 di Marc Jacobs

di Redazione Commenta

Alexa Chung, la famosa modella e conduttrice televisiva britannica, di origini cinesi, incoronata “Fashion Icon 2011″durante i British Fashion Awards, sarà ospite il prossimo 10 gennaio del famoso show di Jimmy Fallon  “Late Night with Jimmy Fallon” che va in onda sulla rete NBC. Nel promo della puntata fashionisti dall’occhio lungo non hanno potuto fare a meno di notare l’abito scelto da Alexa Chung per l’occasione. Si tratta di un modello della prossima collezione primavera-estate 2012 di Marc Jacobs.

Un incantevole soprabito color argento che Alexa Chung indossa completamente chiuso ed abbinato a un paio di calze super coprenti e sandali Mary Jane sempre silver. Un abito che Alexa Chung avrà comprato o si sarà fatta prestare per partecipare allo show, mentre beatamente c’è qualcuno che si aggira con tutta la collezione primavera-estate 2012 di Marc Jacobs. Ma non è un collezionista, né un amateur o una milionaria annoiata. È un semplice ladro.


Il capo indossato da Alexa Chung, infatti, è uguale a uno di quelli rubati lo scorso novembre durante il trasferimento da Parigi (dove la maison Marc Jacobs, di proprietà del gruppo Lvmh, ha la sede ) a Londra dove era in programma il press day della griffe Marc Jacobs, ossia la presentazione alla stampa degli abiti da campionario che i magazine possono prendere in prestito per gli shooting. Dai tempi de “Il Diavolo veste Prada” non facciamo che invidiare tutti quelli che lavorano per prestigiosi magazine di moda e hanno accesso a un vero guardaroba delle meraviglie praticamente gratis.

In queste redazioni è lotta senza quartiere per dividersi il bottino degli shooting ed essere stati anticipati da un ladro di professione deve aver dato loro parecchio fastidio. L’autore del furto, quantificato in cinquantamila euro di danni, non è ancora stato individuato. Che fine avranno fatto i vestiti? Il ladro sarà un uomo o una donna? Le indagini sono tuttora in corso, ma forse non si verrà mai a capo dell’arcano. Ma fatti del genere non accadono solo all’estero. Anche da noi, a Milano, qualcuno è riuscito ad organizzare il furto di un’intera collezione di abiti. Questa volta la vittima è stato lo stilista Rocco Barocco che ha denunciato  il furto della sua collezione Primavera-Estate 2012 a pochi giorni dalla sfilata. Anche nel suo caso del ladro nessuna traccia. Si aggira forse un Arsenio Lupin super fashion nel mondo della moda o si tratta solo di spionaggio industriale?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>