Alexa Chung pioniera di tendenze fashion

di Redazione Commenta

Alexa Chung è diventata, insieme a Kate Moss, una delle donne più ammirate e seguite in fatto di stile. Molti suoi look sono stati pionieri di una tendenza esplosa dopo poco, a conferma del fatto che Alexa è una vera e propria trend setter a tutti gli effetti. Vediamo alcuni dei suoi look più riusciti e copiati.

Quando esplodeva la tecnologia in fatto di occhiali da vista e diversi brand lanciavano leggerissime montature in titanio o invisibili e poco ingombranti, Alexa fa la sua apparizione al South Bank Show Awards in total black, calze ottanta denari, chignon scomposto e, soprattutto, un paio di geek glasses con montatura in acetato nero spessa e grande che di lì a poco sarebbero diventato un must per il look occhiali. E che dire della sua amata e sfoggiata in più di un’occasione Mulberry modello Piccadilly color cognac? L’ha indossata anche per serate speciali, come la Royal Academy Summer Exhibition,  ITV’s An Audience With Take That e il decimo anniversario di NME.COM a Camden, nonostante la borsa in sè sia un modello casual e adatta all’uso quotidiano. Risultato? Il mondo femminile è letteralmente impazzito e abbiamo assistito a una corsa per accaparrarsi la Piccadilly, con conseguente proliferare di sue imitazioni.

Ad Alexa piace moltissimo mixare tessuti preziosi come la seta e lo chiffon a dettagli più strong e antitetici, come scarpe altissime in pelle verniciata abbinate a eterei vestitini color crema; ama il look boho chic e lo declina in forme raffinate e urban con stivali flat, sciarpone chilometriche, shorts e maglie provenzali. Riesce ad essere raffinata con una camicia a quadretti dall’aria spiccatamente maschile e un mini-dress nero oppure con chiodo, parigine e rain-boots abbinati a una sempreverde e sempre chic t-shirt a righe orizzontali bianche e nere, tanto amata da Coco Chanel.

Strepitosa anche in abitino total denim, parigine e francesine altissime nere e cappotto una taglia più grande da clochard: una serie di accostamenti divergenti tra loro che Alexa riesce a rendere armonici. Deliziosa anche l’interpretazione del look urban giocato sulla differenza di volumi e dimensioni: micro-shorts petit t-shirt e mini giubbino ma borsa extralarge (sempre griffata Mulberry). Nota anche la sua passione per l’animalier e le calze coprenti, che riesce ad abbinare con successo ad abitini in pizzo e macramé che, sulla carta dovrebbero essere indossati unicamente su pelle nuda. Alexa dimostra che nessuna regola è valida in modo assoluto: farle proprie e interpretarle secondo la propria indole e il proprio gusto personale è di certo la scelta vincente!

Photo Credit| Vogue UK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>