Balenciaga sceglie Kristen McMenamy come testimonial della sua campagna a/i 2013-14

di Sandra Rondini Commenta

Centellinato goccia a goccia, come il più prezioso degli elisir, Balenciaga sta pubblicando online, a distanza di giorni le une dalle altre, le immagini della sua campagna stampa relativa alla collezione a/i 2013-14. Protagonista la top model Kristen McMenamy, irriconoscibile negli scatti in bianco e nero del fotografo Steven Klein.

Di lei non si vede mai il volto, se non un accenno appena, con i biondi capelli corti raccolti con una veletta nera. Finora sono 5 le immagini diramate dalla maison il cui direttore artistico, Alexander Wang, si sta rivelando un autentico genio della comunicazione perchè dicono di più queste immagini rarefatte di mille altre create da altre griffe in cui tutto è a fuoco. L’attenzione è puntata sulle linee e sulle forme, ossia proprio su quello che negli anni ha regalato fama immortale a questa maison fondata dal geniale designer spagnolo Cristobal Balanciaga. Nulla distrae dalla purezza delle silhouette, dai tagli scolpiti, essenziali e couture che rendono questa collezione un autentico capolavoro di stile.

Il bianco e il nero sono i colori must del prossimo inverno, sia per le sublimi camicie con taglio a mantella e maniche importanti che per gli accessori, importanti e dai dettagli pregiati, come le borse, tutte maxi e tutte ladylike e massicce. Prevale nei 5 visual diffusi da Balenciaga un’idea di geometria che si fa concretezza e nulla concede a ciò che non è necessario a rendere perfetto un abito. Non servono collane, stampe o accessori vistosi per abbellire un outfit. Da Balenciaga ogni abito è perfetto così com’è, al punto che non è nemmeno necessario vedere il volto della modella per innamorarsi di lei e della sua fisicità importante.

Kristen McMenamy non è, infatti, una modella dal volto morbido, anzi tutto in lei è eccessivo, spigoloso e spinto al limite della provocazione visiva. Musa indimenticata di Gianni Versace e Karl Lagerfeld per i quali realizzò campagne stampe in cui il suo sguardo magnetico e le sue pose irriverenti e audaci, spesso al limite del buon gusto, sono rimaste nella storia del costume, per Alexander Wang dimostra di avere il potere di dominare un’immagine eclissandosi in essa, nascondendo il suo volto che, paradossalmente, è così ancora più iconico. Sfuggente e misteriosa, è lei la testimonial più glam della prossima stagione.

Photo Credit | Facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>