Parigi Fashion Week 2013: Alexander Wang debutta con successo da Balenciaga

di Redazione Commenta

Capita raramente, e ne sanno qualcosa da Dior per via di Raf Simon, che un nuovo direttore creativo chiamato all’improvviso a sostituire un designer particolarmente brillante non riesca a rispondere alle aspettative che si creano intorno al suo debutto, eppure Alexander Wang, nuovo stilista della maison Balenciaga, è riuscito ad abbattere questa cappa plumbea illuminando con una collezione a/i 2013-14 particolarmente ben riuscita non solo la sua sfilata, ma tutta la fashion week parigina.

Che meraviglia le sue creazioni, assolutamente da ammirare e ammirare over and over again per capire quanto questo giovane designer americano di origine cinese abbia talento da vendere. Favolosamente couture e raffinata l’idea di mettere alle spalle delle modelle in passerella non la solita quinta ma un gigantesco specchio per far ammirare anche il retro dei suoi modelli tanto costruiti sul davanti quanto raffinati e complessamente avantgarde sul dietro.

Abiti 3D da ammirare in tutte le angolazioni e non è questa forse una sfida davvero grandiosa e fearless per chi doveva riuscire a far sentire un po’ meno la mancanza di quel gran poeta della moda che è Nicolas Ghesquière, fino a pochi mesi fa direttore creativo di Balenciaga, inspiegabilmente allontanato dalla sera alla mattina dopo quindici anni di successi ininterrotti?

Alexander Wang, che sceglie il nero come colore top della sua nuova collezione fatta di corpetti strutturati, gonne longuette e capispalla dal taglio avantgarde, è riuscito nell’impresa di spazzare via ogni pregiudizio nei suoi confronti e anche chi ha molto amato Nicolas Ghesquière ed era pronto, come già successo nel caso di John Galliano da Dior, a giurargli fedeltà eterna fino al punto di boicottare il nuovo direttore creativo dallo stile così lontano da Nicolas Ghesquière, davvero dopo una collezione del genere, per onestà intellettuale non può non dare a Cesare quel che è di Cesare e riconoscere che questo giovane designer americano di origine cinese ha talento da vendere.

Photo Credit | facebook

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>