New York Fashion Week 2013, le più belle sfilate della terza giornata

di Sandra Rondini Commenta

Terza giornata di sfilate Per la New York Fashion Week che inaugura di diritto la grande stagione delle tendenze della prossima estate 2014. Come ci vestiremo tra un anno? Solo ora è tempo di metter via gli abiti più leggeri che già gli stilisti ci invitano a sognare a quali saranno colori, stampe, tagli e fantasie che ci renderanno ancora più favolose la prossima stagione. E come non iniziare con uno dei golden boy del fashion system americano?

Alexander Wang è un autentico genio, solo che, da quando è il direttore creativo della maison parigina Balenciaga ripete un po’ i suoi codici stilistici. Tra asimmetrie, gonne pareo dal taglio stravagante e colori basic che, oltre al bianco e nero, al massimo fa qualche concessione al beige, noi lo promuoveremmo a pieni voti perchè il ragazzo ha un talento davvero incredibile, ma ci é quasi sembrato di star seduti nel front row non di New York, ma di Parigi. Ogni stilista ha, per l’appunto, il suo stile, ma, forse Alexander Wang, per non penalizzare il suo brand che potrebbe essere fagogitato dal potere mediatico di Balenciaga e dall’offerta di capi fin troppo identii tra loro, dovrebbe e deve fare qualcosa di più.

Altro discorso per Alice by Temperley. Che dire? È amore a prima vista, anche, se, in realtà, non ha sfilato, ma ha solo proposto per la stmpa un book fotografico che fa davvero innamorare al primo sguardo. Chi non vorrebbe essere la prossima estate, ma, anche questa ormai agli sgoccioli, una di quelle ragazze bon ton ma wild descritte con classe nei suoi abiti? Hippie, cheyenne, jet setter, rockstar… che meraviglia i corti blouson in pelle nera da indossare su lunghi abiti stile figlia dei fiori e i minidress corti e strutturati con gonna e manica a campana?

Per non parlare delle splendide salopette e di certi abiti che ricordano la favolosa Blondie di “Heart of glass”. Una collezione magistrale che sicuramente registrerà un successo di vendite senza precedenti. Chiudiamo con un altro nome nuovo di questa New York Fashion Week 2013, Alzaturra. Appena si legge di un red carpet, c’è sempre una star che ha scelto un suo capo da indossare. Un motivo ci sarà. E, infatti, c’è. I suoi incredibili poncho a righe bicolor sono incredibili e sono perfetti all day long su qualsiasi outfit si scelga di indossare.

Photo Credit | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>