Cate Blanchett in look Armani e Dior incanta il festival di Deauville

di Sandra Rondini Commenta

Mentre a Venezia ieri è stata sicuramente la giornata di Daniel Radcliffe, il famoso protagonista della saga di Harry Potter che ha fatto la sua comparsa al Lido per la premiere mondiale del film “Kill Your Darlings“, a pochi chilometri di distanza, a Deauville, in Francia, si teneva la grand opening di un altro festival di cinema che ha attirato molte celebrities. Una su tutte, Cate Blanchett, così elegante, eterea e divina nella sua eleganza che non smette mai di incantare.

La musa di tanti registi, da Peter Jackson de “il Signore degli Anelli” fino a Woody Allen di cui è protagonista dell’ultimo film, è stata la più ammirata di tutti, soprattutto surante la serata di inaugurazione, grazie allo sfolgorante abito in pizzo color cipria firmato Giorgio Armani Privè che le donava in modo incredibile, regalandole un’allure da vera star. D’altronde, si trattava di un abito d’alta moda e ci vuoe una certa attitude per indossare con grazia e nonchalance un abito così impegnativo, come ha dimostrato Dakota Fanning a Venezia, più a suo agio con una easy salopete blumarine che con un abito da gran sera firmato Elie Saab, decisamente troppo altero e importante per la sua esile figura.

Il rischio, in questi casi, è sempre che sia l’abito a portare chi lo indossa e non il contrario. Inmancanza di vere dive alla Mostra del Cinema di Venezia 2013, mai sottotono quanto quest’anno, la stampa si sta buttando molto sulle ultime novità che arrivano da Deauville e a ragione, perchè Cate Blanchett si è esibita in un cambio di look davvero sensazionale pr quanto l’abito scelto sia così lontano da quello firmato Armani. Si Tratta sempre di una creazione di alta moda, firmata questa volta dalla maison Christian Dior. La bella attrice di origine australiana l’ha indossato in occasione della premiere del fim “Blue Jasmine” e si tratta di una creazione con linea a trapezio tempestat di ricami floreali dall’appeal pop.

Non è decisamente un abito da red carpet, non nel senso classico, ovviamente, perchè mimetizza del tutto la silhouette e non si nota alcuna forma femminile. Fa parte dell’ultima collezione haute couture a/i 2013-14 di Christian Dior e, dopo Deauville, c’è da dubitare che un’altra diva abbia l’ardire di indossarlo, a meno che non sia curvy e, si sa, la linea a trapezio aiuta non poco a nascondere qualche rotondità di troppo e un bel paio di tacchi alti può slanciare ulteriormente la figura.

Photo Credit | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>