Chiara Ferragni e Fedez, i look del matrimonio

Poche le sorprese del matrimonio dei Ferragnez, al secolo Chiara Ferragni e Fedez: la coppia aveva praticamente anticipato tutto via social ed era già stato reso noto che  sarebbe stata Maria Grazia Chiuri, primo direttore creativo donna della Maison Dio, a creare l’abito della sposa mentre le damigelle sono state vestite da Alberta Ferretti.

ferragni

E la sposa, bellissima, è apparsa in un sontuoso e accollassimo abito che ha citato, e non poco, l’inimitabile abito in pizzo di Grace Kelly, con risultati estremamente diversi rispetto all’abito di Kate Middleton di qualche anno fa. 

Dior Backstage, il make up da sfilata di Dior

Ambitissimo e ammirato da chiunque, il nude look da sfilata sembra praticamente impossibile da poter replicare: l’effetto nudo sul volto che esalta i lineamenti pare veramente impossibile da replicare, ma siamo sicuri che sia davvero così?

dior1

La verità è che per realizzare un trucco da passerella, è necessario avere a disposizione i trucchi giusti: e i prodotti giusti arrivano dalla nuova linea di make-up professionale che arriva dalla maison Dior. 

Moda, dieci pezzi iconici da avere

Mentre impazzano le sfilate delle fashion week fra New York, Londra, Milano, Parigi per capire quello che dovremo indossare nella primavera estate 2018, è bene ricordare che come diceva Coco Chanel “la moda passa, lo stile resta”. Ebbene, esistono diversi capi intramontabili della moda a cui è dedicata un’asta su Catawiki, il sito specializzato in aste online per oggetti unici e speciali avendo l’opportunità di potersi accaparrare pezzi iconici a prezzi interessanti.

trench burberry

D’altra parte è bene non lasciarsi accecare dallo shopping selvaggio, ma seguire le tendenze con moderazione e investire in capi e pezzi intramontabili. Ecco i dieci pezzi selezionati che rendono unico il proprio guardaroba.  

Gonna a ruota, tanti auguri!

La gonna a ruota compie 70 anni e li porta benissimo: non è mai passata realmente di moda, ma è tornata alla ribalta da qualche anno a questa parte e adesso sta conoscendo una vera e propria rinascita. Parliamo della gonna a ruota, o gonna a corolla che adesso viene proposta in tutte le sue declinazioni, di colori e di varianti in termini di lunghezza.

gonna a ruota

La gonna a ruota è stata ideata e creata nel 1947 dallo stilista Christian Dior che presentò la sua collezione New Look a Parigi: fu una vera e propria rivoluzione che rivoluzionò lo stile dell’epoca proponendo una nuova silhouette di donna che ha fatto epoca e che ha dettato moda.

Christian Dior Haute Couture a/i 2013-2014, video e foto della sfilata

FASHION-FRANCE-CHRISTIAN DIOR

L’Haute Couture Dior a/i 2013-2014  si presenta al pubblico con una parola d’ordine: femminilità. La collezione porta la firma di Raf Simons ed interpreta perfettamente l’eleganza storica del marchio. Gli abiti lunghi ricordano le dive d’altri tempi e la passerella sembra quasi trasformarsi in un red carpet da premio Oscar.

Dior ospite da Harrod’s per un mese di moda, ricordi ed emozioni

Dal 16 marzo al 14 aprile 2013 Harrod’s a Londra celebra la maison Dior. In occasione di questo evento così speciale i grandi magazzini di lusso londinesi accoglieranno una temporary boutique con una serie di favolosi articoli appartenenti all’esclusiva collezione “So Dior” e un luogo unico, il cafè Dior, per far rivivere romantiche atmosfere più parisienne nel cuore di Londra.

Jennifer Lawrence è il nuovo volto di Dior

Jennifer Lawrence testimonial Dior

La maison Christian Dior continua a privilegiare i volti intensi delle attrici a quelli spesso troppo somiglianti tra loro delle modelle: dopo la francese Marion Cotillard, splendida interprete dell’iconica It Bag Lady Dior, arriva la candidata agli Oscar Jennifer Lawrence.

Marion Cotillard in total look Christian Dior


È davvero bellissima l’attrice francese Marion Cotillard alla premiere del film “Rust and Bone” di Jacques Audiard, film drammatico e intenso in cui la bella Marion dimostra un talento drammatico davvero notevole. A Toronto la bella musa della maison Christian Dior, spessa volto della casa di moda parigina, non ha potuto esimersi dall’indossare un look della casa di moda francese di cui è una delle più fiere e prestigiose testimonial.

Esce l’opera Dior: 3 volumi per raccontare un genio

Non ci sono parole tutt’oggi per descrivere un genio come Christian Dior che segnò un’epoca, rivoluzionando per sempre la moda in soli dieci anni di carriera. Queste parole le hanno cercate e trovate Caroline Bongrand e Jérôme Hanover in “Dior”, monumentale opera in 3 volumi edita da Assouline.

Natalie Portman in look vintage Dior Haute Couture

Natalie Portman è una delle star più radiose e splendenti del firmamento hollywoodiano. Non è solo un’attrice di grande talento, ma è anche una donna dotata di un fascino e un’eleganza naturale e di un’allure incantevole che fanno di lei, secondo diversi critici cinematografici e molti addetti del fashion system, la vera erede di Audrey Hepburn. Testimonial della maison Christian Dior per il profumo “Miss Dior Cherie” in un video girato dalla brillante regista Sofia Coppola, che è un autentico gioiello visivo, fedelissima al suo brand preferito, di cui è non solo volto, ma anche una grande ammiratrice, ha indossato uno splendido abito in chiffon color blue navy al gala di primavera del New York City Ballet.

Parigi Haute Couture p/e 2012: Dior punta tutto sull’amarcord e manca il bersaglio

christian dior haute couture estate 2012

Sublimi trench aerei, dalla forma ampia e molto sixties, con maniche a campana, stretti in vita, e decorati con ricami floreali a contrasto: è questo il capospalla-principe della nuova collezione di  alta moda della maison Dior per la prossima primavera-estate 2012. In attesa che la maison richiami John Galliano, ops!, volevamo dire gli trovi un valido sostituto (a proposito, che ne pensate dell’indiano Manish Arora, con il suo stile visionario?), continua in passerella a sfilare l’amarcord dei cult che negli anni hanno reso grande il nome di Dior nel mondo.

L’assistente di Galliano, Bill Gaytten, chiamato a sostituirlo all’improvviso dopo il licenziamento in tronco del suo direttore artistico, fa del suo meglio per mantenere il timone della nave e non farla naufragare, ma francamente dove sta andando la maison Dior? Sembra essere un po’ allo sbando, non ha una rotta precisa e forse tenta solo di stare a galla fin tanto che questo deus ex machina non arrivi a salvarla e condurla verso acque più tranquille, facendo finalmente godere, a chi ama davvero la maison Dior, la visione di panorami più interessanti e lussureggianti.

Marion Cotillard per Lady Dior arriva a Los Angeles

Marion cotillard testimonial christian dior lady dior borsa
It bag. Ci sono donne che, solo a sentire queste poche sillabe, vanno letteralmente in sollucchero. E non mi vergogno a dire che io sono tra queste: una it bag è per sempre, ti accompagna anche tra vent’anni, non tramonta mai e sta sempre e inevitabilmente bene con tutto, dai jeans delavé con dolcevita castigato ai tacchi vertiginosi e scolli profondi.

Per molti sembrerà non meno che una mera giustificazione, una sorta di alibi creato apposta per proteggersi dalle critiche a pioggia non appena si svela il prezzo di una di queste magnifiche borse. Ma è un dato oggettivo: una Fendi Peekaboo, una Jackie O di Gucci o una 2.55 di Chanel sono veri e propri investimenti sullo stile, sul futuro e sull’ammortizzazione dei costi: possedere uno di questi capolavori vuol dire, letteralmente, non aver più bisogno di handbags per i successivi vent’anni.

Tra le it-bag più giovani, che ha saputo conquistare immediatamente un pubblico di donne estremamente eterogeneo, c’è la Lady Dior griffata Christian Dior, che da alcuni anni è rappresentata dal volto angelico, trés chic e so parisienne di Marion Cotillard. Nella campagna che la vede protagonista questa volta la bellissima attrice francese approda a Los Angeles, nel mondo sfavillante delle stelle del cinema, fotografata da Steven Klein.