Collezione Hermes uomo autunno inverno 2010-2011

di Redazione Commenta

Sono Mattias Karlsson, Ryan Kennedy, Harry Wakefield, Jonas Mason, Marcel Castenmiller e Thiago Santos i nuovi volti della campagna Hermes Uomo Inverno 2010. Una collezione sartoriale, elegante, impeccabile per una griffe che fa della lavorazione artigianale, della qualità dei tessuti e del pregio dei propri pellami il punto di forza che ha reso Hermes il brand di eccellenza nel mondo.

Per questo inverno ritorna prepotentemente il verde scuro nella collezione di Hermes. Ed ecco che il cappotto scuro con il cappuccio è sdrammatizzato da un colorato foulard blu cobalto e da pantaloni beige abbinati ad un cardigan marrone scuro. Molto bello e costoso il giubbotto di pelle di pitone con doppia cerniera stile cowboy.

Ma il vero must della collezione Hermes sono le cravatte ed i foulard. Se gli anni passati si preferivano i colori pastello con la stampa di divertenti animaletti, quest’anno la griffe ha optato per tonalità calde, più sobrie rispetto agli anni passati. Ed ecco quindi maxi sciarpe tinta unita o blu notte da mettere sopra a morbidi maglioni in cachemire tinta unita, foulard piccoli nelle tonalità dal viola all’arancio ed al biscotto da abbinare a giacche a due bottoni.

Ritornano i pantaloni all’inglese nei colori del rosso e del verde scuro, ma non mancano per chi si sente una piccola rock star i pantaloni in pelle, vera trasgressione della collezione Hermes. Altro elemento che compare sulla scena è la cravatta a pois che diventerà sicuramente il tormentone del 2011. Noi aspetteremo ansiosi di vedere la prossima collezione invernale.

Si fa più giovane l’uomo di Hermes che per questa campagna usa modelli dall’area europea ed occidentale. Capelli ricci, brizzolati, biondi e castani, mossi, un accenno di barba per rendere il maschio sexy.

La busta color blu scuro in canvas con tracolla in pelle color cioccolato sta diventando il nuovo accessorio maschile. Chi l’ha detto che le borse le devono indossare solo le donne? Anche noi non vogliamo più riempirci le tasche e siamo più attenti a non rovinare i pantaloni…specialmente se sono di Hermes.

via|fashionisto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>