Garbagelab, collezione p/e 2012

Spread the love

Mercoledì 19 ottobre al Meet2Biz (Alzaia Naviglio Grande, 14) Garbagelab presenta la nuova collezione primavera estate 2012. Tre le linee proposte: la prima di borse total pvc è la “classica” del brand milanese. La novità è rappresentata dalle altre due: una realizzata con il Re-Pet (la plastica recuperata dalle bottiglie e trasformata in filato: ultraleggero, ultraresistente e impermeabile), che unisce le caratteristiche del pvc a una maggior sobrietà data dal colore uniforme del Re-Pet.

L’altra, Seat Belt, come suggerisce il nome è fatta da borse ottenute da cinture di sicurezza cucite insieme ed è nata dalla collaborazione artistica con il marchio 959. Il nero delle cinture è spezzato da inserti in trapaulin, un materiale plastico colorato e resistente. Garbagelab è un brand giovane e artigianale che fonde la cultura street fashion con creatività, unicità e rispetto per l’ambiente.

Fondato nel 2009, ha un obiettivo semplice quanto banale: comunicare qualcosa di buono al mondo. Un’idea romantica che si è concretizzata nella realizzazione di concept bag durature, compagne di viaggio affidabili a ridotto impatto ambientale. Riutilizzando il pvc dei banner pubblicitari e altri materiali di recupero, Garbagelab dà vita a prodotti nuovi, fashion, con carattere e personalità. Ogni borsa è diversa, curata nei minimi dettagli, fatta per durare a lungo. La cura comincia dalla scelta dei banner: niente immagini fotografiche, solo scritte e colore per un risultato cool, grafico, sempre riconoscibile.

Le borse Garbagelab sono cura per il dettaglio e per la rifinitura. Sono fatte esclusivamente con pvc di alta grammatura (quindi più resistente), ulteriormente rinforzate nei punti critici; le tracolle sono indistruttibili cinture di sicurezza; le cuciture sono fatte con filo tecnico bonderizzato, quelle portanti sono doppie. Fibbie, cerniere, velcro sono scelti dai migliori produttori italiani.

Lascia un commento