Gucci collezione primavera estate 2011

di Paola Perfetti Commenta

Modalizer.com prosegue la sua cavalcata alla scoperta di tutte le novità proposta in questa Milan Fashion Week 2010. Inauguriamo la nuova settimana, in parallello alla vera Settimana della Moda milanese, con la nuova collezione primavera estate 2011 di Gucci, naturalmente by Frida Giannini.

Il mood? Una primavera estate di puro lusso.

Colori sgargianti o preziose nuance sui toni del panna e crema e non solo. Il guardaroba Gucci si fa importante, come se ci si accingesse ad indossare una parure. Ed anche i colori diventano quelli delle gemme.

Di fatto,  la passerella Gucci PE 2011 si apre con le tinte dell’ametista, del turchese, e poi acquamarina, smeraldo: tinte forti, decise, compatte abbinate con un tocco dorato e un’attenzione ai dettagli in cui rifinite minuziosamente sono le cinture, le borse, le nappine, i tacchi a stiletto.

In casa Gucci – di fatto – é successo qualcosa, sicuramente un taglio netto al mood rilassato delle ultime stagioni.

La maison guidata da Frida Giannini introduce uno spirito nuovo e mette in scena pitoni, pietre preziose, spacchi sensualissimi e tocchi di Marocco per dare vita a una vera donna gioiello, luminosa e splendente.

L’allure si fa sofisticata e viene enfatizzata dalle acconciature ordinate e raccolte, precise ma morbide come le silhouette che passano “dalle linee relaxed e morbide ai volumi scolpiti e definiti, dalle gonne a tulipano molto bon ton ai pantaloni da harem molto sensuali”, dalle giacche rigide agli abiti e tubini leggerissimi da alternare a top che strizzano il decollet.

E come se non bastasse … le lavorazioni: anche loro sono esclusive, con modelli “a gabbia” di pelle a frange e fettucce sottili, dai punti larghi della maglia a rete tricot in camoscio rough e wild, dalla mano soft del lino che crea un effetto piuma, dai ricami incastonati nei corpini degli abiti-totem.

Dulcis in fundo, la primavera estate 2011 by Gucci sarà dominata – come vi anticipavamo – dagli accessori: shopping dal nuovo effetto a canestro, minbag a tracolla, booties a gabbia, bracciali berberi e collane in bambù.

Ecco una bella recensione che racchiude il senso di questa linea: “Frida Giannini si lascia alle spalle la sport couture, il biker style e l’hard rock: oggi la sua donna è consapevole di possedere l’arma dell’eleganza assoluta, da esibire seguendo le sue passioni nomadi e il suo piglio metropolitano.”, Style.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>