Kenzo adv a/i 2013-14: arte e ironia con Maurizio Cattelan e Toilet Paper

di Redazione Commenta

Con grande originalità Kenzo ha deciso di affidare l’ideazione della sua nuova campagna stampa a un genio visionario come Maurizio Cattelan e ai creativi di “Toilet Paper” il magazine di immagini fondato nel 2010 dal fotografo PierPaolo Ferrari. Il risultato è un adv irreverente e fuori dagli schemi che nel web sta già diventando virale.

Nelle immagini, dedicate alla nuova collezione a/i 2013-14 della griffe giapponese, passata dal 2011 dalle mani del suo fondatore, lo stilista Kenzo Takada, a quelle del duo Humberto Leon e Carol Lim, abiti e accessori non sono il focus su cui verte tutta l’attenzione di chi osserva, ma fanno parte di un progetto grafico molto articolato che gioca con il surrealismo e atmosfere pop. Rinko Kikuchi & Sean O’Pry, i due modelli scelti per il servizio, sono fotografati in situazioni surreali attraverso una lettura ironica all’insegna dell’energia e della creatività.

Le scarpe sono immortalate non in posa statica, come si usa solitamente nelle campagne stampa, ma in movimento e le stampe degli allegri capispalla di Kenzo danno il via a giochi grafici che spostano decisamente questa campagna stampa dal settore dell’advertising puro e semplice a quello dell’arte. L’intento artistico di questa campagna è chiaro ed evidente e promette di lasciare il segno, anche se solo il tempo potrà dire se un adv come questo, in cui capi ed accessori di una griffe sono in secondo piano, può funzionare oppure no.

In ogni caso, Humberto Leon e Carol Lim, i due direttori creativi della maison, si sono tolti il capriccio di dimostare che creare un adv diverso dal solito si può. Invece di affascinare la gente con gli abiti più iconici della nuova collezione, hanno scelto di suggerire un’idea e un mood che mostri al mondo qual è la loro filosofia creativa, tutta basata sui colori, sulle stampe e su un’ironia di fondo che punta dritto al cuore di chi alla moda chiede qualcosa di più, qualcosa che vada oltre la superficialità di look stagionali usa e getta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>