La moda ecologica di Lafuma lancia PureLeaf

di Redazione Commenta

Lafuma è un marchio che opera nel settore moda outdoor e da oltre 15 anni si dedica alla politica di Sviluppo Sostenibile.

Grazie ad essa, nella sua vita di brand di moda “eco”, ha dato vita a diverse iniziative risultate meritevoli di molti premi.

Qualche esempio? Avete mai sentito parlare della Green Bag in cotone riciclato del 1993? Oppure dell’eco-design dello zaino da escursioni ECO 40? Esempi di prodotti innovativi grazie al concetto dell’eco-design “offrire di più con meno” e nella quale Lafuma crede fermamente per dare forma a tanti bei prodotti di moda ecosostenibile.

L’ultima idea, ma solo per ordine di tempo, si chiama Pure Leaf Collection: si tratta di un’intera collezione di articoli di concezione ecologica, tutti pensati per sostenere l’amore di Lafuma per la natura.

Ecco quindi abbigliamento e accessori il cui ciclo di vita – dalle materie prime alla produzione fino al trasporto – è stato realizzato partendo dal concetto di eco-design, minimizzando l’impatto ambientale del prodotto.

I capi sono infatti realizzati con cotone organico, poliestere riciclato e canapa; le scarpe, prodotte con gomma naturale, canapa o pelle conciata naturalmente; mentre i mobili da esterno vengono creati con fibra di legno, resine naturali, plastica riciclata e canapa.

Al di là dell’ovvio utilizzo di materiali naturali, anche la scelta dei mezzi di trasporto rispetta precisi standard green, dato che Lafuma si avvale soltanto di trasporto fluviale o ferroviario.

Ma del brand fa parte anche una collezione di arredo da giardino e campeggio che utilizza la tela Batyline® al 100% riciclabile. Questo, grazie ad un procedimento speciale unico al mondo, attraverso il quale il riciclo delle tele Batyline® (quelle usate) permette di ridurre del 50% l’impatto sull’ambiente.

Il risultato è una possibile diminuzione dei consumi di energia, di riscaldamento climatico, e poi un risparmio nell’uso delle materie prime derivanti dal petrolio e soprattutto in fatto di sostanze residue della combustione.

Ma non è finita! Tra i prodotti di Lafuma ci sono anche le ECO-LABELS, etichette identificative applicate ai prodotti della collezione Pure Leaf.

E cosa ci attende per la prossima stagione? Per l’autunno inverno 2010-11, Lafuma ha adottato per vari capi della linea sci il nuovo tessuto Gore-Tex® Performance Shell, un tessuto morbido e liscio e con un’anima ecologica. Lo strato esterno di questo laminato è realizzato con poliestere ottenuto da bottiglie riciclate.

Aggiungendo materiali riciclati ai laminati, senza compromettere la resistenza, Gore limita l’impiego di risorse non rinnovabili riducendo quindi le emissioni di CO2 e i rifiuti, e migliorando l’impronta ecologica generale lasciata dagli indumenti prodotti.

Una bella moda casual quindi, piacevole da indossare, ma che ha anche un risvolto etico: l’obiettivo è Lafuma è coinvolgere il consumatore in un acquisto responsabile fornendo più informazioni possibili sul capo a partire dalle linee guida annunciate al Grenelle Forum on the Environment in Francia, e che includono la valutazione dell’impatto ambientale di prodotti e servizi, l’informazione al consumatore sulle emissioni, la riduzione dei danni ambientali.

Con l’istituzione del Pure Leaf Grade, poi, Lafuma si unisce ad un gruppo di aziende desiderose di informare il consumatore in modo semplice ed incisivo, tramite una scala di misurazione elementare.

Ogni cliente potrà infatti trovare informazioni precise sul prodotto che intende acquistare (tessile, accessori, footwear, arredo da giardino), dal materiale grezzo fino al prodotto finito, passando dalla produzione al trasporto. L’impatto ambientale del prodotto è simboleggiato dalle foglie di pioppo. Uno sguardo veloce all’etichetta farà capire al consumatore quanto sia l’impatto sull’ambiente di quel prodotto in base al numero di foglie stampate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>