Loewe crea polemica con la sua nuova campagna pubblicitaria

di Redazione Commenta

Loewe, la marca di origine spagnola acquistata dal gruppo LVMH, ha lanciato un nuovo video promozionale con un cambio di immagine che ha lasciato i suoi seguaci totalmente interdetti e generando una polemica che in Spagna è stata trending topic nel twitter per due intere giornate ed è rimbalzata come notizia su tutti i giornali nazionali.

Se il risultato desiderato era che la marca fosse sulla bocca di tutti senza dubbio si deve considerare un successo, ma se si voleva anche conservare il prestigio della stessa probabilmente c’è stato qualche errore di strategia, perchè sta provocando un vero e proprio sconquasso. Il tentativo della campagna della collezione Oro per la primavera estate 2012, che rende omaggio alle borse create nel 1975 con il nome “Oro”, era quello di rinfrescare la marca togliendole quel polverone di classicismo che lo limitava ad essere una firma per signore over 50 legate alla tradizionale firma con la quale sono cresciute.



Per ottenere questo risultato hanno messo le borse di Loewe nelle mani di vari figli di papà, gli ipotetici figli di coloro che indossavano le borse nel 1975. Giovani più o meno dell’alta società che si fingono trendy ed alternativi sfoggiando moderni look ai quali sorprendentemente abbinerebbero gli accessori della marca… è uno scenario credibile? Assolutamente no!

Occorre considerare che le borse di Loewe difficilmente scendono sotto i 1.000€ di prezzo di vendita al pubblico ed hanno sempre un grande logo in bella vista, pertanto è molto difficile che un giovane alternativo scelga di identificarsi con la marca. I protagonisti del video sono giovani più o meno famosi a livello nazionale per le loro origini o per i loro meriti: le nipoti di Ana Belén, il figlio dello scrittore Manuel Rivas, la figlia della fotografa Ouka Leele, il musicista Josep Xorto, la figlia del direttore di cinema Manuel Iborra e dell’attrice Verónica Forqué e la modella Lorena Prain.
La critica forse più grande è arrivata per lo slogan “Spain is different” che la campagna promozionale utilizza, giacché l’immagine della Spagna differente che Loewe ci sta regalando è tutt’altro che positiva.

Fonte Bcncoolhunter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>