Mélanie Thierry fotografata da Ellen Von Unwerth per Max: l’ex lolita è diventata una splendida donna

di Redazione Commenta

Della splendida Mélanie Thierry ci innamorammo tanti anni fa quando Giuseppe Tornatore la scelse come protagonista femminile del suo film “La leggenda del pianista sull’oceano” con Tim Roth. Era uno dei primi ruoli importanti per la bellissima francese dalla pelle di porcellana, gli occhi come il cielo e le labbra stile Angelina Jolie che già aveva conosciuto il successo come modella per essere stata uno dei volti di Hermes e per essere comparsa su innumerevoli servizi e cover per magazine del calibro di Elle e Vogue.

Adesso la recitazione è diventata tutta la sua vita ed abbandonata definitivamente la carriera da modella è passata dagli inizi con Tornatore alla conquista nel 2010 del prestigioso premio “Cesar” come migliore promessa nazionale: A breve uscirà in Italia il film “La princesse de Montpensier” in cui Mélanie Thierry ha il ruolo di Marie, una eroina proto-femminista in cui lei si riconosce bene perché come lei ha imparato a sopravvivere nel mondo della moda, della pubblicità e del cinema da sempre governati dagli uomini e dai loro soldi.


Ma Mélanie  tiene duro e va dritta per la sua strada. Così, per lanciare la sua ultima fatica cinematografica, Mélanie è tornata all’amore di sempre, la moda e, in particolare, gli shooting fotografici , regalando al magazine Max un servizio che sta facendo il giro del mondo per sensualità e potenza espressiva. Tutto merito della Thierry, certo, ma anche della geniale Ellen Von Unwerth, uno dei mostri sacri della fotografia d’autore mondiale.

In edicola da oggi, su Max potrete ammirare in tutto il suo splendore la bella Mélanie che si dice insicura di se stessa e della sua bellezza, ma non delle sue labbra che hanno infranto tanti cuori. Infatti a soli 15 anni Mélanie, soprannominata “le lèvres“, era già una star nel mondo della moda proprio per quel suo broncio seducente. Troppo bassina per sfilare, ha sempre fatto campagne pubblicitarie dopo che a scoprirla e lanciarla nell’Olimpo delle top fu addirittura il fotografo Peter Lindbergh che vide alcuni suoi scatti. Certo, era bassa, ma per gli spot e le foto funzionava.

Così lasciò la scuola per incarnare quel ruolo di lolita che il mondo della moda le ha cucito addosso come un’etichetta perché funzionava a meraviglia. Solo dopo essere diventata madre del piccolo Roman, avuto dal cantante francese Raphaël, è riuscita a liberarsi di questo ruolo e adesso di quella lolita di un tempo non esiste più nulla. Solo una giovane donna di trent’anni così determinata che per prepararsi al nuovo film ha preso lezioni di francese antico ed equitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>