Miss Italia 2012: vince Giusy Buscemi in un tripudio di abiti Made in Italy

di Sandra Rondini Commenta

Dopo il quadro tricolore creato dalla Maison Sarli Couture per le Miss Italia nel Mondo 2012, ieri le cinque finaliste hanno indossato lunghi abiti da sera in colori vivaci firmati Enrico Coveri prima di ridursi, tramite la giuria e il televoto da casa a solo tre super finaliste e, alla fine, ad una sola: la vincitrice Giusy Buscemi.


Alla bella diciannovenne siciliana sono andati la corona e lo scettro, direttamente dalle mani dal Presidente della Giuria, l’attore Beppe Fiorello. Nella serata precedente il Presidente della Giuria di Miss Italia 2012, che è cambiata ogni sera, era una smagliante Federica Pellegrini che, per l’occasione ha indossato un elegante abito da sera nero di Alberta Ferretti. Realizzato  in cady di seta senza spalline, con bustier strizzatissimo e ampio motivo laterale di tulle a cascata, era davvero molto raffinato. Peccato per le spalle da nuotatrice della Pellegrini che, inutile negarlo, rendono androgino anche il più romantico dei modelli.

Molto più femminile il look adottato dalla giurata Anna Tatangelo con un abito rosso fuoco che, abbinato alla sua abbronzatura e alla sua capigliatura mora, evoca immagini molto sensuali. D’altronde il suo era un rosso d’autore, firmato Valentino. È stata una edizione di Miss Italia all’insegna del colore e del Made in Italy con prestigiose griffe impegnate a vestire ospiti e miss per un evento che per tante giovani è l’occasione della vita per dimostrare di avere il fisico giusto per poter sfilare o un volto telegenico per poter recitare o fare tv. Miss Italia è, in pratica, un gigantesco casting.

Un unico appunto all’organizzazione: “Miss Forme Morbide” è stata eletta Sonia Di Palma, taglia 44. Sebbene le intenzioni fossero quelle di portare le donne curvy finalmente alla ribalta di Miss Italia, speriamo che l’anno prossimo ce ne sia più di una con queste misure, dato che fanno così tendenza nella moda, considerati i tantissimi brand, anche molto prestigiosi, che creano collezioni apposite per questa nuova fascia di clienti. In effetti, nell’aria c’è un clima di rinnovamento e la patron del concorso di bellezza, Patrizia Mirigliani, ha già annunciato per la prossima edizione l’innalzamento del limite di età tra le aspiranti al titolo, che per adesso è fermo a 26 anni, e anche una scelta di bellezze dal fisico più morbido e mediterraneo, in perfetta sintonia con le tendenze beauty del momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>