Moda italiana, tutti i marchi al top 

di Fabiana Commenta

La moda italiana è al top, Off-White e Gucci sono al primo posto tra i 20 brandi più popolari nel primo trimestre 2019. Lo conferma il report Lyst Index presentato a Londra relativamente ai mesi di gennaio-marzo 2019, studiando il comportamento di oltre 5 milioni di utenti che ogni mese cercano e acquistano online capi e accessori moda scegliendo tra più di 12.000 boutique e store online. Vengono analizzati anche gli andamenti dei social media, prendendo in considerazione la crescita dei follower degli account dei brand. 

Off-White si conferma al primo posto della classifica sorpassando Gucci che si colloca al secondo posto, Balenciaga è al terzo posto, Yves Saint Laurent e Palm Angels sono notevolmente cresciuti nel corso del quarto trimestre, collocandosi rispettivamente al 17° e 11° posto in classifica.

Tanti gli accessori in vendita su Lyst Index che sono finiti al centro delle notizia.

L’hijab sportivo Nike è il settimo prodotto di moda più famoso in questo trimestre: se le sue richieste crescevano del 125% su Lyst questo trimestre dopo che il rivenditore francese Decathlon ha bloccato le vendite dello hijab sportivo a seguito delle minacce di boicottaggio facendo lievitare le menzioni social della Nike. 

Le calzature dominano la classifica a cominciare dalle sneaker oversize di Alexander McQueen in cima alla lista di prodotti più amati dalle donne.

Gli accessori “instagram-friendly” sono stati fonte di alto guadagno per i brand: il cerchietto per capelli con borchie di Prada è stato il secondo prodotto da donna più desiderato del primo trimestre senza dimenticare la mini-borsa di Jacquemus “Chiquito”.

“Tie-dye” è uno dei termini più ricercato nella categoria moda dell’anno e il dolcevita tie-dye di Proenza Schouler è il nono prodotto da donna più desiderato

Nike ha dominato il mercato delle sneaker. Con un aumento del 33% nelle ricerche di sneaker Nike: le Nike Air Force 1 venivano ricercate ogni 60 secondi, le sneakers Nike LDV Waffle x Sacai sono andate sold-out subito dopo il lancio sul sito del brand giapponese (con conseguenti impennate nel mondo dei resellers dello streetwear.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>