Moschino Milano Boutique, Babbo Natale in vetrina come da Freud

Spread the love

moschino-boutique-milano

Tempi duri anche per il Babbo Natale della boutique milanese di Moschino. Se vi capita di passare per via Sant’Andrea, traversa di via Montenapoleone (siamo sempre nel cuore del quadrilatero della moda), troverete la vetrina di Moschino trasformata nello studio del dottor Freud – proprio il padre della psicanalisi – con una sexy dottoressa intenta ad ascoltare le riflessioni del Babbo Natale (in tenuta rossa da lavoro) sdraiato sul classico lettino da psicoterapia.

Babbo Natale è in crisi, crisi come quella economica, e preoccupatissimo per i nuovi regali tecnologici gettonati dai bimbi di oggi.

Ad ascoltarlo, una dottoressa con occhialini neri e lunghe gambe – bella ma colta: si è laureata nella “prestigiosa University of Moschino”.

La vetrina è opera della creativa della maison Moschino, Joe-Ann Tann, e della stilista Rossella Jardini.

Un modo per sorridere e riflettere sulla crisi che sta influendo anche su alcune grandi griffe, oltre che sui mutamenti di gusto e costume.

Lascia un commento