Nuova boutique Pal Zileri a Dubai

Spread the love

Un’altra importante griffe del made in Italy conquista la terra d’Oriente: è Pal Zileri, noto marchio italiano d’abbigliamento maschile.

La novità che lo riguarda è che Zileri ha recentemente inaugurato il suo nuovo punto vendita a Dubai, all’interno del nuovo Mirdif City Centre, uno shopping mall di ben 196 mila metri quadri al cui interno risiedono ben 430 negozi.

Stiamo parlando di una delle cittadelle dello shopping destinate a diventare un importante punto di riferimento negli Emirati Arabi.

E l’Italia c’è!

Pal Zileri, infatti, prosegue quella espansione verso gli Emirati Arabi iniziata alla fine degli anni ’80 ed arriva a ben sette boutique, tutte collocatE presso i più importanti e prestigiosi centri commerciali al mondo.

Eleganza, sobrietà e il top di gamma: questi gli ingredienti di un successo trentennale.
Queste le parole d’ordine di una boutique allestita nello spazio progettato dallo studio d’architettura Tognon.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, parliamo di un gigante del design, con sedi a New York, Padova e Milano: Tognon ha realizzato il negozio rimanendo fedele allo stile elegante e raffinato del rinomato marchio d’abbigliamento vicentino.

Ma veniamo alla boutique: 175 metri quadri che rappresentano al meglio il concept Zileri grazie all’utilizzo del legno vengè, del vetro e dal pavimento in pietra chiara in uno dei punti nevralgici del centro commerciale.

Qui, i clienti più esigenti possono trovare le collezioni complete Pal Zileri, dagli abiti ai total look classici, con la linea Sartoriale, i tessuti pregiati.

Capi unici per la precisa lavorazione artigianale a cui sono stati sottoposti, che convivono con le situazioni più leisure della linea Concept.

In un apposito spazio espositivo, poi, c’è anche il secondo marchio Lab.Pal Zileri, total look fashion e metropolitano per un target giovane e dinamico.

Ma le aperture del brand vicentino proseguono: ora siamo a 200 punti vendita in tutto il mondo, chissà quali confini arriverà a toccare!

Lascia un commento