Parigi Fashion Week: le sfilate più belle del 20 gennaio

di Redazione Commenta

Spread the love

Dopo la sfilata in diretta di Louis Vuitton  il 19 gennaio, la Parigi Fashion Week dedicata alle collezioni uomo autunno inverno 2012 2013 ha portato in scena altri importanti nomi del panorama moda uomo. Tra quelli che hanno sfilato il 20 gennaio sulle passerelle della Ville Lumière vi segnaliamo Givenchy, Yves Saint Laurent e Comme des Garçons.

Givenchy ci presenta delle creazioni all’insegna del Minotauro, fuori dall’ordinario e ricche di simboli.  Yves Saint Laurent predilige invece la semplicità e l’eleganza e ci presenta un uomo sicuro di sè. La collezione di Comme des Garçons gioca invece sul mélange tra mascolinità e femminilità.

La collezione Givenchy è senza dubbio tra quelle che verranno ricordate per questa edizione della settimana della moda di Parigi dedicata alle collezioni uomo per l’autunno inverno 2012 2013. Riccardo Tisci porta in passerella un uomo che ci ricorda la figura del minotauro sia per lo stile scelto, ma soprattutto per l’anello al naso indossato da tutti i modelli. Un minotauro che mostra la sua virilità in polo da rugby e altri capi sportivi e che allo stesso tempo indossa le gonne sentendosi perfettamente a suo agio. Una mascolinità dionisiaca da cui traspare il selvaggio, e la virilità di un minotauro gladiatore.

Sesso e potere sembrano i temi principali di Yves Saint Laurent che porta in passerella un uomo aggressivo, sicuro di sè, impettito e minaccioso. Stefano Pilati ci presenta una collezione dove domina il nero e la pelle che rimanda al mondo del fetish. Biker Jackets, cappotti sartoriali, giacche doppio petto e top neri, sono i capi principali che vediamo sfilare nella maestosa scena della Sorbona per Yves Saint Laurent.

L’uomo Comme des Garçons Homme Plus per l’autunno inverno 2012 2013 gioca sui registri del maschile e del femminile ricordando artisti degli anni ’80. Su tutti i modelli vediamo dettagli che ricordano il mondo femminile: rose, parrucche, fiocchi, gonne e capi dalle linee più morbide.

 

Photo: via Vogue Uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>