Stefano Pilati abbandona YSL

di Dafne Patruno Commenta

 La moda non smette di far parlare di se, nel panorama delle presentazioni delle nuove collezioni autunno inverno 2012 2013 delle Fashion Week in corso, arrivano notizie di cambiamenti all’interno di prestigiosi marchi. È della scorsa settimana l’annuncio che la firma Jil Sander non avrebbe più contato con Raf Simons come direttore creativo e di ieri il comunicato che Stefano Pilati abbandonerá Yves Saint Laurent.

Quest’ultima notizia è stata rilasciata proprio nello stesso giorno in cui ha preso il via la settimana della moda di Parigi ove, il giorno 5 marzo, saliranno in passerella le proposte di Yves Saint Laurent per l’autunno inverno 2012 2013. La sfilata della Fashion Week di Parigi del marzo 2012 sará l’ultima creata sotto la direzione artistica di Stefano Pilati, ovviamente la maison ha aspettato il momento più opportuno e strategico per comunicare il cambiamento ed ora i riflettori sono tutti puntati sull’ultima attesa collezione dell’art director.

Per il momento non si è reso pubblico il nome di nessun sostituto, YSL ha solo indicato che sará comunicato durante le prossime settimane, del resto perchè spostare il focus proprio ora che è puntato dove avrebbe dovuto essere? La stampa francese afferma di sapere chi sará il sostituto e punta tutto sullo stilista Hedi Slimane che già si è occupato delle collezioni uomo di Dior e YSL.
L’italiano Stefano Pilati ha ricoperto un grande incarico in YSL, non solo perchè ha guidato la direzione artistica ma anche e soprattutto perchè, nel 2004, e stato il successore di un talento dal nome di Tom Ford. Pail Deneve, il presidente di YSL, si è dichiarato completamente soddisfatto del lavoro svolto da Stefano Pilati in YSL, ora non ci resta che aspettare per vedere dove andrá a finire il suo talento.

Foto Credits Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>