Salvatore Ferragamo pre fall 2012: femminilità e anticonformismo

di Lorena Scopelliti Commenta

Ci sono molti modi per distinguersi: fra tutti, il peggiore è sicuramente ricorrere all’eccesso e all’ostentazione. Il sophisticated look è fatto di dettagli, cuciture a regola d’arte e mood discreto: scegliere i maxi loghi, i total look e i capi icona, invece, rischia solo di farci sembrare caricature fashion. Tra gli stilisti italiani più ammirati, che ha fatto dell’eleganza sottile il proprio marchio di fabbrica, c’è sicuramente Salvatore Ferragamo.

Imperdibile e inimitabile il pied de poul presente ovunque (dai tubini agli occhiali da sole fino alle decollete) che ha proposto per la/i 2011-2012: un vero e proprio emblema di stile senza tempo. Un’atmosfera minimale che caratterizza la collezione pre fall 2012, di cui possiamo ammirare alcuni scatti in galleria.

È il viaggio il tema centrale della collezione, con le location delle stazioni ferroviarie, il rumore dei treni sui binari e la raffinata atmosfera di una sala d’aspetta d’epoca. Chi aspetta il proprio ticket to ride è una donna dall’eleganza naturale e retrò, con guizzi spiazzanti di originalità: il suo outfit unisce la praticità all’esclusività, con giochi intricati di scacchi, losanghe e motivi patchwork. Ai piedi di questa graziosa cratura metropolitan chic un beauty case dalla forma pratica e dai pellami pregiatissimi, accessorio indispensabile per gli spostamenti.

Al minimalismo generale la donna Ferragamo unisce alcuni sprazzi di eccentricità come gli orli corti e gli spacchi delle gonne a pieghe o cappelli a tesa larga con piuma incastrata nella fetticcia centrale.  Preferisce una mantella in astrakhan, pelle e pitone al tradizionale capospalla e una fibbia o una chiave al collo al posto del consueto pendente. Cappotti doppiopetto o giacchine slim in pelle portati su t-shirt e pantaloni in lana con risvolto stretti in vita da cinture con lucchetto.

Per la sera i tessuti preferiti sono chiffon, seta e velluto che si mischiano tra loro giocando con i volumi come nei vestiti da cocktail ravvivati da intarsi in merletto ricamato. I colori dominanti sono quelli caldi e avvolgenti tipici dell’autunno: rosso vino, porpora, verde bosco si sposano con ecrù, cammello, tabacco e cuoio. Per la maglieria i tessuti sono ricchi e corposi; per l’intera collezione sono stati utilizzati materiali preziosi e pellami esotici come nel pull a rombi con pitone lavorato suede e cashmere o nel il vestito con profili in coccodrillo. Infine, le celeberrime borse: travel case, a spalla, a mano, clutch e beauty case dalle fogge geometriche in camoscio, pelle e coccodrillo. Le scarpe, infine, hanno linee ultrafemminili e sinuose, con tacchi sottilissimi e delicatissime spuntature davanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>