Truth or Dare: Madonna lancia il suo primo profumo

di Sandra Rondini Commenta

Dopo i successi come cantante, le pessime prove come attrice, gli altalenanti risultati come regista e il buon riscontro di vendite della linea teen “Material Girl” creata insieme alla figlia Lourdes Maria, la pop star Madonna si cimenta in un altro settore, quello del beauty e parte alla sua conquista forte del carisma della sua personalità, intrigante, sensuale, a volte equivoca, di certo poliedrica.

La cantante italo-americana ha firmato un accordo in esclusiva con la Coty Prestige, casa di haute parfumerie di lusso, per il lancio del suo primo profumo, “Truth or Dare”. Il nome è lo stesso del film documentario girato da Alek Keshishian nel1991 e uscito in Italia con il titolo “A letto con Madonna”. Keshishian nel film campione di incassi la riprendeva on stage e dietro le quinte e persino in casa nei suoi momenti più intimi. Ne usciva il ritratto di una vera diva, capricciosa ed esigente, eppure al contempo passionale e determinata a raggiungere non solo il successo, ma anche l’amore.


Nel film questi tratti contrastanti della personalità di Madonna venivano simboleggiati non solo dal titolo, ma anche dal fatto che il primo tempo del documentario era a colori e la seconda parte in bianco e nero. E proprio giocando sui contrasti, su ciò che la gente pensa di lei e ciò che lei realmente è, che Madonna ha deciso di lanciare il suo profumo che sarà in vendita da aprile negli Stati Uniti e da maggio anche in Europa.

“Truth or Dare” è accompagnato da un potente adv in un elegante bianco e nero che mostra la cantante come una novella Gemini con due volti: quale sarà quello vero? Chi è veramente Madonna? Di certo un profumo non risponderà a questa domanda, anzi non farà che aumentare il mistero intorno alla più grande cantante pop di sempre, nonché fashion icon indiscussa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>