Coccinelle inaugura il suo primo store in Mongolia

di Sandra Rondini Commenta

Prosegue l’ascesa del brand Coccinelle che ha appena inaugurato il suo primo monomarca in Mongolia all’interno del prestigioso centro commerciale “Max Mall”, vicino all’esclusivo Hotel Ramada, proprio nel cuore di Ulan Bator, la grande capitale del paese. Con l’apertura di questo flagship store in Mongolia salgono a ben 91 i punti vendita Coccinelle nel mondo.


Un gran bel traguardo giunto in virtù della sempre più forte considerazione e reputazione che i prodotti di questa azienda, nata nel 1978 vicino a Parma, in un’area dove da secoli il cuoio e la sua lavorazione costituiscono uno dei principali pilastri del Made in Italy, gode sempre più, tra buyers, addetti ai lavori e fashionistas che adorano questa griffe specializzata nella realizzazione di borse, scarpe e accessori nel segmento del “lusso accessibile”.

Tra l’altro, la boutique inaugurata in Mongolia da Coccinelle non è solo la prima del brand, ma la prima italiana di una griffe di accessori in assoluto. Un vero record. Lo store, inoltre, è molto bello ed esprime l’esprit italiano con molto buon gusto e un notevole amore per il design. Su una superficie di 50 metri quadrati il concept fresco e innovativo delle collezioni Coccinelle mostra il meglio di sé tra corner, isole e tanti dettagli sapientemente studiati dagli architetti per valorizzare borse, accessori e scarpe del brand, mettendoli ben in luce e in evidenza al pubblico.

Il vetro e l’acciaio lucido degli espositori, i toni sabbia levigati del pavimento e le ampie vetrine, donano all’interno una grande luminosità e un’atmosfera accogliente, per offrire ai consumatori una shopping experience unica, all’insegna del più puro Italian Style anche se, in verità, dal 7 marzo di quest’anno, Coccinelle fa capo al Gruppo coreano E-Land, che negli ultimi anni ha consolidato la sua presenza sul mercato europeo attraverso l’acquisizione di importanti marchi del settore abbigliamento e calzature.