Gucci lancia GG Flag collection a sostegno del progetto Unicef per l’istruzione infantile

di Lorena Scopelliti Commenta

progetto school for asia Unicef partner Gucci

School for Asia, il progetto educativo dell’Unicef che mira a implementare l’istruzione infantile nei paesi più poveri della Cina, ha un partner d’eccezione: Gucci ha infatti annunciato la sua partecipazione a sostegno del progetto anche con il lancio di una collezione dedicata, la GG Flag Collection.

350 mila dollari è la somma che la maison Gucci ha donato per l’occasione a nome della collezione Gucci bambino: si tratta di un primo stanziamento, a cui seguiranno azioni di supporto nel corso del progetto. Le finalità di School for Asia sono costruire scuole e garantire un’istruzione alla popolazione infantile più povera e disagiata della Cina. A questa cospicua iniziale donazione si affianca l’esclusiva linea GG Flag collection: il 25% del ricavato della vendita di ogni articolo sarà devoluto a favore delle iniziative Unicef legate al progetto. Da sette anni la casa di moda italiana collabora con UNICEF: questa ulteriore partecipazione alle attività benefiche è anche un modo concreto per festeggiare una partnership duratura che di anno in anno diventa sempre più solida.

La GG Flag Collection è stata disegnata dal direttore creativo Frida Giannini e si compone di una serie di articoli personalizzati da un nuovo logo GG accostato ai colori di diverse bandiere nazionali del mondo: t-shirt, borse e articoli di pelletteria da collezionare per una buona causa. Tra i modelli di borse ci sono una sacca con tracolla removibile, una tote bag medium size e la iconica Boston Bag: vengono proposte tutte con portafoglio abbinato. Frida Giannini, a proposito della GG Flag collection e della partnership con Unicef ha affermato:

Così come i colori delle bandiere simboleggiano e rappresentano ideali intramontabili, questa nuova collezione sottolinea l’impegno costante di Gucci per il miglioramento della qualità dell’istruzione nelle zone più svantaggiate e per i bambini più indifesi. Sono orgogliosa di supportare queste importanti iniziative perché l’istruzione è un dono per sempre