AltaRoma luglio 2011, Le Vintage Moderne di Abed Mahfouz

di Redazione Commenta

Sospesa tra passato e presente. È la donna immaginata dal coututier libanese Abed Mahfouz che ha presentato la sua nuova collezione di alta moda per il prossimo autunno-inverno 2011-2012 presso il complesso monumentale di Santo Spirito in Sassia, in occasione della settimana di AltaRoma.

Silhouette eteree e ieratiche, dall’allure sofisticata hanno sfilato con un’eleganza rétro suggerita da correnti artistiche e atmosfere novecentesche dense di charme, perse nel tempo, ma in fondo perdute mai.


Un defilé quasi vintage, eppure contemporaneo perché classicamente costruito nei tagli e nelle proporzioni. “Le Vintage Moderne”, questo il nome dell’ultima collezione haute couture di Abed Mahfouz, guarda al passato con occhio innamorato, cogliendone l’essenza di una bellezza antica con slanci però di creatività estremamente avant-garde.

Mahfouz, uno dei nomi più attesi in calendario per la fantasmagoria dei suoi abiti e le location mirabolanti in cui di anno in anno ha ambientato le sue sfilate, dai Fori Imperiali alla Galleria Borghese, rivela un amore incondizionato per la ricerca e la sperimentazione, come dimostra l’impiego sapiente di ricami preziosi, in versione lucida, ottenuti da una nuova ed interessante combinazione di filati creati appositamente per l’alta moda nel suo laboratorio a Beirut.

In passerella anche il glam degli anni Settanta ampiamente rivisitati e personalizzati secondo un’estetica che è la cifra stilistica di Mahfouz:  l’intreccio affascinante di tessuti e colori che regalano alla donna di oggi una nuova luce e una nuova identità. Una collezione unica e preziosa, un viaggio nel tempo alla scoperta di momenti ineguagliabili, nella moda e nella cultura, che fanno ancora parte di noi, non solo nel ricordo, ma proprio come matrice identitaria.

Abiti esclusivi realizzati con tessuti pregiati come la mussola, il merletto e il satin. Davvero bellissimi gli inserti di tulle con giochi ton su ton di rara sensualità. Protagonisti assoluti colori pop vivacemente interpretati. Grandi protagonisti l’arancio e l’oro, ma anche il blu e il verde più intenso, rubati alla natura e ispirati a fascinazioni orientali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>