Burlesque: Modalizer intervista Veruska Puff – I Parte

di Redazione Commenta


Oggi Modalizer intervista una delle performer nostrane del genere Burlesque, che abbiamo già avuto modo di conoscere quando abbiamo parlato di The Velvet Room, brand d’intimo vintage di cui Veruska Puff è testimonial. Sette domande che verranno proposte in due puntate per conoscere il suo percorso artistico e saperne un po’ di più su questo straordinario mondo del Burlesque.

Quando e come ti sei avvicinata al mondo del Burlesque?

Mi sono avvicinata al burlesque circa 10 anni fa grazie agli studi universitari (sono laureata in Scienze della Comunicazione). Da 2 parole che sentii a riguardo mi nacque la curiosità, iniziai a cercare informazioni a riguardo, quindi me ne appassionai e… il resto è storia!

E così nacque artisticamente Veruska Puff, ma come vesti nella vita di tutti i giorni?

Nella vita di tutti i giorni il mio abbigliamento è sempre molto femminile, per intenderci, detesto l’abbigliamento definito pratico e sportivo, le scarpe da tennis e i capi unisex. Indosso quasi esclusivamente gonne e abiti, cercando di creare uno stile originale mixando capi nuovi a pezzi vintage che mi piace acquistare quando viaggio perché così, ogni volta che li ripesco dall’armadio, mi tornano in mente il luogo e la situazione in cui li ho acquistati.

Torneremo domani con la seconda parte dell’intervista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>