Copenhagen Fashion Summit 2012, la moda abbraccia il pianeta

Spread the love

 

copenhagen-fashion-summit-moda-abbraccia-pianeta

La moda abbraccia il pianeta il 3 maggio al Copenhagen Fashion Summit 2012. Quindici designer nordici e i loro capi, realizzati con tessuti di ricerca, innovativi, “responsabili” made in Italy provenienti dall’eco-library di C.L.A.S.S. Una mostra di abiti e di couture realizzata da designer internazionali grazie alla collaborazione del Green Carpet Challenge di Livia Firth, moglie di Colin e all’eco-library di C.L.A.S.S. Questi sono solo alcune delle sorprese che riserva questo evento dove il design e tecnologia sono all’insegna del glamour sostenibile.

L’evento è stato organizzato da NICE, istituzione in cui confluiscono le cinque camere nazionali della moda di Norvegia, Svezia, Danimarca, Islanda e Finlandia, con la collaborazione di C.L.A.S.S., la piattaforma internazionale nata nel 2007 per promuovere prodotti e processi eco compatibili nel tessile abbigliamento.  Lo scopo di questo appuntamento importante è di dimostrare che si può produrre moda in modo etico, rispettando l’ambiente. C.L.A.S.S. (Creative Lifestyle and Sustainable Synergy) ha infatti fornito a quindici designer famosi, alcuni tessuti e materiali provenienti da aziende italiane, prodotti senza danneggiare l’ambiente, per dare vita a creazioni di moda glamour ed etiche allo stesso tempo.

La collaborazione tra NICE e C.L.A.S.S. è iniziata nel 2009, con lo stesso obiettivo: comunicare al consumatore finale che “bello e sostenibile” è un fine che si può e si deve raggiungere, attraverso un preciso piano decennale ed una accurata “code of conduct”. Copenaghen è il secondo grande summit mondiale sulla sostenibilità nel tessile e nella moda.

Un’altra partnership importante è quella siglata lo scorso marzo tra Green Carpet Challenge, progetto creato da Livia Firth insieme alla giornalista britannica Lucy Siegle al fine di dimostrare che capi ethically fashionable possono esistere e C.L.A.S.S., che mette a disposizione i materiali e i tessuti, atti a questo tipo di obiettivo. Durante il Summit di Copenhagen del 3 maggio ci sarà un’area dedicata a questo accordo importante dove verranno esposti outfits couture realizzati da stilisti importanti a livello internazionale con i tessuti provenienti dalla eco-library di C.L.A.S.S. Lo stesso abito indossato da Livia Firth ai recenti Golden Globe (Giorgio Armani), quello mostrato alla cerimonia degli Oscar (Valentino) e i tuxedo creati per Colin Firth (Giorgio Armani e Paul Smith) sono stati realizzati seguendo questo principio di moda ed etica insieme.

Lascia un commento