CovherLab by Marco Grisolia: collezione Morse Code Signals p/e 2012

di Redazione Commenta

La collezione Morse Code Signals di CovherLab by Marco Grisola per la stagione primavera estate 2012 è un trionfo di abiti minimal chic e di mood che s’ispirano alla leggerezza e alla luce di tessuti d’alta qualità con la possibilità di interscambiare gli outfit. Il lino bianco ed ecrù, frantumato, è lavorato a scorza d’uovo incrinata grazie a moduli geometrici di tessuto che disegnano un cracklé gentile e delicato per mini e little dress.

La luce, scomposta in tinte bianco opale, light grey e grigio balena raggiunge una vischiosità quasi marina negli accostamenti col rosa salino, col blue inchiostro, col fango, con i toni corallo del turchese, dell’aragosta e del giallo che, nell’organza tripla, nel burrette, nell’anvers di satine, nella seta e nei tessuti tecnici seta-acciaio assumono corposità e fluidità fragili.

Forme cocoon per l’abito giallo primario dal fondo curvilineo in cotone piquet ed inserti a volantino in organza di seta e per il coat sable con maniche a razza con profilo a contrasto e fondo sagomato, mentre per un top bianco osso un color block tone sur tone descrive movimenti a calla nelle maniche dai profili stondati. Doppiature di membrane tecniche riproducono sui capi la leggerezza di un osso di seppia, applicazioni tridimensionali su mini dress in lino e seta color corallo, interamente glassato di organza froissée, producono movimenti pixellati laterali, una bava lattiginosa che va a stemperare sulla spalla.

In uno specchio d’acqua cangiante spessori e fogge organiche, pezzi piccoli ed interscambiali ed unici capi , descrivono forme e superfici sempre in divenire, ora zuccherose, filate, ora rigide, appena sbozzate in un non finito lieve, irregolare e mosso, quasi sospeso nel vuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>